Visite Articolo:
59

Con 221 voti contrari, 29 favorevoli e 3 astenuti l’Aula del Senato ha respinto la prima mozione di sfiducia nei confronti del ministro della Salute Roberto Speranza, presentata da Fratelli d’Italia.

A seguire, verranno votate le altre due: una è stata presentata dal senatore Gianluigi Paragone, nel gruppo Misto con Italexit; la terza dal senatore Mattia Crucioli, nel gruppo Misto con la componente di Alternativa C’è.

Nel corso del suo intervento, il ministro ha difeso il suo operato e ha accusato le opposizioni di “giocare d’azzardo sulla pelle dei cittadini”, ricordando che la pandemia non è ancora stata sconfitta.