Visite Articolo:
28

Un quintale di materiale esplodente, custodito “non con le dovute cautele” è stato scoperto e sequestrato a Trivigno (Potenza) dai Carabinieri che hanno denunciato in stato di libertà alla magistratura un uomo di 52 anni. In particolare, lo scorso 30 dicembre, i militari dell’Arma hanno trovato i fuochi di artificio nel garage di una palazzina “una serie di batterie di artifizi pirotecnici, in parte – è scritto nel comunicato diffuso dal Comando provinciale di Potenza – già collegate tra loro, per questo motivo pronte per la deflagrazione”.

Si trattava “di un quintale di materiale esplodente, sebbene da annoverare nella categoria F2, per cui di legittima vendita e detenzione, seguendo però i criteri di sicurezza previsti, che era stato conservato senza le dovute cautele, omettendone la denuncia nei termini di legge, elementi indiziari che hanno portato alla denuncia” del 52enne.