Grande successo per la presentazione del libro di Renato Porfido al Caffè Letterario di Roma

Tre settimane fa, lo scorso 26 ottobre, Renato Porfido, attore poliedrico diplomato al Teatro Nuovo di Torino con esperienze pluriennali presso produzioni cinematografiche e regista di svariati cortometraggi su tematiche sociali, ha presentato il suo libro “Manuale dell’aspirante attore – Metodo Porfido” al Caffè Letterario di Roma.

L’idea di scrivere questo libro, spiega Renato Porfido, nasce dalle numerose richieste di informazioni, ricevute sui social, sul mestiere dell’attore e su come addentrarsi in questo mondo fantastico e quasi irraggiungibile.

Chi meglio di Porfido può saperlo vista la sua dura gavetta. Nel 2012 infatti lascia la famiglia in provincia di Torino per trasferirsi a Roma, la capitale del cinema, dove riesce ad ottenere ruoli sempre più rilevanti in film e fiction di successo. La serata prosegue con la proiezione del suo showreel.

Porfido poi ci racconta il suo “metodo” con le varie esperienze professionali, delineando perfettamente quelle che sono le informazioni ed i requisiti fondamentali per iniziare il mestiere dell’attore. Riassume il suo pensiero in tre parole: volere, sapere e potere, il tutto alimentato da una grande passione.

Ad intervenire alla sua presentazione, “finalmente fuori dagli schemi” così è stata definita dalle numerose persone presenti in sala per come l’autore sia riuscito a gestire la serata con grande entusiasmo, è la dott.ssa Carmela Gabriele presidente dell’associazione culturale e teatrale “Luce dell’Arte” che premia Porfido con targa al merito per il libro edito.

Successivamente l’autore invita la madre a leggere la prefazione che lei stessa gli ha dedicato che termina così: “Questo non è solo il manuale dell’aspirante attore ma anche il manuale dell’aspirante uomo”. Lei si emoziona e tutto il pubblico si fa coinvolgere con un caloroso applauso.

L’atmosfera diventa sempre più emozionate. A seguire interviene il dott. Diego Maria Nati, stretto collaboratore dei progetti indipendenti di Porfido, che presenta l’ultimo cortometraggio “La vena giusta del cristallo” scritto e diretto dallo stesso autore.

La proiezione del corto sul bullismo dà un’altra dose di adrenalina agli spettatori che si complimentano anche con il maestro Federico Longo, compositore della strepitosa colonna sonora del corto concludendola dal vivo. In sala è presente anche il protagonista Nicola Roppo che interviene raccontando un suo spaccato di vita. L’autore, Renato Porfido, conclude la serata ringraziando tutti gli invitati e comunicando le prossime date di presentazione nel nord Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.