Graffe napoletane, tutti i segreti per farle venire gonfie soffici e dolcissime

Le graffe, tipiche partenopee, non possono non ricordare a tutti l’infanzia: le feste di compleanno, i pomeriggi trascorsi al parco giochi, le colazioni al bar prima di andare a scuola. Chi potrebbe mai resistere a delle deliziose zeppoline di patate fritte e poi rotolate nello zucchero? Se vi è venuta l’acquolina in bocca seguite le semplici istruzioni per portare sulla vostra tavola questo soffice e golosissimo dolce della tradizione tratte dalla pagina instagram Nuvole di farina 

Ingredienti per circa 20-25 graffe napoletane

  • 500 g di farina 0
  • -3 patate
  • -10 g di lievito di birra fresco
  • -50 g di burro o margarina
  • -50 g di latte (anche vegetale)
  • -2 uova
  • -buccia di un limone
  • -4 cucchiai di zucchero
  • -un pizzico di sale
  • -zucchero q.b. per la guarnizione

Leggi anche — > Biscotti con ripieno goloso di fichi e mele: ecco il segreto per farli sciogliere in bocca

Preparazione

Bollire le tre patate in acqua bollente non salata. Una volta pronte schiacciarle in una ciotola in cui avrete messo il burro in modo che si sciolga. Dopo aver mescolato aggiungete il lievito sciolto nel latte e poi unire farina, zucchero, uova e buccia di limone. Cominciate a impastare con le mani o se avete un’impastatrice con la frusta a gancio. Una volta creato un panetto aggiungete il pizzico di sale e continuate a impastare. Quando il composto si staccherà dalle mani facilmente sarà pronto; se troppo liquido aggiungere un po’ di farina, al contrario se fosse troppo sodo un pochino di latte

Secondo step

A questo punto formate dei cordoncini chiusi alle estremità, facendo attenzione di lasciare al centro un bel buco largo poiché questo tenderà a chiudersi con la lievitazione. Adagiare le ciambelline su due taglieri infarinati e coprire con uno straccio per circa tre ore.

Leggi anche — > Leggi anche –> Torta sbrisolona, il dolce che dura tutta la settimana: Ecco il trucco per farla croccante e friabile. Il segreto è come impastare

La cottura

Trascorso il tempo previsto, friggere una o al massimo due graffette alla volta in un pentolino di olio di semi bollente, facendo attenzione a girarle appena dorate. Appena fritte passare le graffe nello zucchero semolato e servirle calde.

Continua a leggere Piuricette.it e iscriviti al gruppo Facebook Masterchef ricette e trucchi degli chef e mette un like alla pagina Facebook    di PiuRicette.it