Golpe in Zimbabwe: militari in strada e presidente Mugabe nelle mani dell'esercito
Militari nelle strade di Harare (reuters)

Il partito al potere smentisce attacco di Stato e rassicura:”Il Presidente sta bene, è solo una transizione di potere”. Il Presidente è agli arresti domiciliari

OMA – Alta tensione in Zimbabwe: almeno tre esplosioni sono state udite nella capitale Harare. Nel paese è in corso un golpe, anche se i militari e il Zanu-pf, il partito al potere, smentiscono e preferiscono parlare di “un cambio di potere”. Il presidente Robert Mugabe, la moglie Grace e tre ministri “sono stati arrestati, ma sono al sicuro”, ha specificato il partito con un tweet dall’account ufficiale, prima di avvisare che “oggi ha inizio una nuova era” e “Emerson Mnangagwa ci aiuterà ad avere un Paese migliore, sarà il nuovo presidente del partito perché nè lo Zimbabwe nè lo Zanu sono di Mugabe e di sua moglie”.

Golpe in Zimbabwe: militari in strada e presidente Mugabe nelle mani dell'esercito

Roberto Mugabe con la moglie Grace