Arancini di riso siciliani

Dopo la Ncaciata o “ncasciata”, tra i romanzi di Camilleri dove il protagonista è Montalbano, c’è l’arancino. Il vero finger food, in pratica. Una leccornia, una prelibatezza. Andiamo quindi a vedere come si prepara e quali sono gli ingredienti.

Ingredienti degli Arancini siciliani di Montalbano

PER IL RIPIENO

  • 200 g di manzo in un pezzo unico
  • 200 g di maiale in un pezzo unico
  • 12 cipolla
  • 1 costa di sedano
  • 200 g passata di pomodoro
  • 2 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • q.b. di basilico
  •  prezzemolo
  • q.b. di olio
  • sale e pepe
  • 150 g piselli sbollentati

IL RISO

  • 12 cipolla
  • mezzo kg di riso
  • 1 l di brodo di carne
  • q.b. di sale e pepe
  • 90 g salame piccante
  • q.b. di besciamella (150 g circa)
  • 2 uova

PER LA PANATURA

q.b. di albume d’uovo


q.b. di pangrattato

Preparazione

La prima cosa da fare sarà quella di tritare finemente sedano e cipolla. Creiamo un misto che poi faremo rosolare in olio. Unite quindi i pezzi di carne, aggiungete la passata di pomodoro e poi il concentrato. Aggiungete acqua e lasciate cuocere a fuoco basso fino a quando non sarò ben denso ( nel caso aggiungete altra acqua). Un semplice e tradizionale ragù, insomma. Unite poi il prezzemolo tritato e il basilico a pezzettini e lasciamo andare per circa 40 minuti un’ora.

Pensiamo ora al risotto

Tostiamo il riso: tratate ora la cipolla e fatela rosolare con burro oppure olio. Unite quindi il riso. Cuocete il riso nella maniera tradizionale: unite il brodo che avrete preparato ( fate bollire cipolla, carota e patate. Se non avete tempo usate qualche “scorciatoia”). Questo sistema vi consentirà di avere un riso più morbido perché ricco di amido. Versate il riso in un recipiente capiente e fate intiepidire. Nel frattempo, sfilacciate e tritate al coltello i due pezzi di carne. Riuniteli alla salsa di cottura e unite i pisellini sbollentati.

Unite poi le uova al riso e mescolate con dolcezza. Fate quindi raffreddare.  Tagliate il salame a cubetti unitelo al riso insieme alla quantità di besciamella che occorre per avere un composto morbido. Prendete poi il riso e stendetelo nel palmo della mano come se fosse una coppa, mettete al centro il vostro composto di ragù e piselli. Chiudete il tutto e formate una pallina o anche una pallina con il cappello alla Pinocchio. Passate l’arancino nell’albume sbattuto, e poi nel pangrattato. Continuate così fino ad esaurire il riso. Friggete gli arancini in abbondante olio caldo fino a quando saranno ben dorati. Fate perdere l’eccesso di olio su carta da cucina.

Continua a leggere Piuricette.it e iscriviti al gruppo Facebook Masterchef ricette e trucchi degli chef


e metti un like alla pagina Facebook    di PiuRicette.it

Arancini di riso siciliani