Visite Articolo:
29

È di oggi l’approvazione del primo Piano Biennale 2022/2023 che dà operatività alla Legge Regionale n. 14/2021, di cui sono fiero di essere proponente e primo firmatario”. Lo afferma il consigliere regionale della Lega, Aliandro, ricordando che “La Legge n. 14/2021 ha istituito un Fondo costituito annualmente con l’accantonamento del valore di un’aliquota del prodotto di coltivazione pari al 5% calcolato sul valore dell’aliquota spettante alla Regione (55%) per le produzioni di idrocarburi liquidi e gassosi ottenuti. Le risorse accantonate hanno un importo progressivo: 1.000.000 di euro per l’anno 2022, 2.000.000 di euro per l’anno 2023, 3.000.000 di euro per l’anno 2024, 4.000.000 di euro per il 2025 e 5.000.000 di euro per l’anno 2026 e i successivi fino alla conclusione della coltivazione dei giacimenti. Il Fondo è ripartito tra i Comuni beneficiari tenuto conto della densità demografica degli stessi e viene utilizzato mediante Piani biennali per interventi di miglioramento ambientale ed efficientamento energetico concordati dalla Regione. I Comuni interessati, che sono: Abriola, Anzi, Brienza, Moliterno, Paterno, Laurenzana, Sarconi, Sasso di Castalda, Spinoso, Tramutola, Aliano, Armento, Cirigliano, Guardia Perticara, Missanello, Pietrapertosa e Stigliano.”