Visite Articolo:
104

I Finanzieri del Comando Provinciale Bari hanno eseguito in questo fine settimana un piano straordinario di interventi, nelle zone caratterizzate da maggiore affluenza turistica con particolare attenzione alla riviera adriatica di Monopoli, Polignano a Mare e Mola di Bari – finalizzato al rafforzamento del contrasto a fenomeni illegali di matrice economico finanziaria ed ai traffici illeciti. Con l’avvio della stagione estiva, infatti, alcuni settori economici, soprattutto nel contesto turistico, registrano delle sacche di illegalità a danno degli operatori onesti del settore. L’attività di servizio posta in essere dalle Fiamme Gialle Baresi si colloca proprio nell’ambito della missione Istituzionale di lotta all’abusivismo commerciale organizzato, allo svolgimento di attività in “nero”, alle truffe ai danni dei consumatori, alla detenzione/spaccio di sostanze stupefacenti. Nello specifico, i militari del Corpo hanno intensificato la loro azione di controllo nell’ambito dell’emissione di corrispettivi telematici (scontrini e ricevute fiscali) delle attività commerciali o di prestazioni di servizi svolte in maniera abusiva, della produzione e vendita di prodotti recanti marchi contraffatti e/o non conformi rispetto agli standard di sicurezza e della disciplina che regola la circolazione dei beni viaggianti. Ben 160 sono stati i controlli in materia di scontrini, ricevute e stradali (beni viaggianti, accise e codice della strada) dei quali 56 sono risultati irregolari mentre un centinaio sono stati gli articoli sequestrati (giocattoli) per carenza dei requisiti di sicurezza previsti dalla normativa europea. Sempre in tale ambito, sono 3 le persone segnalate alla locale Prefettura per utilizzo/possesso di sostanze stupefacenti. Inoltre, a seguito dell’introduzione normativa dell’obbligo di accettare i pagamenti anche in formato elettronico,i militari del Comando Provinciale, a seguito di segnalazione al Servizio di Pubblica Utilità “117”, hanno

sanzionato un esercente di Bari che si rifiutava di ricevere il corrispettivo con carta di pagamento. L’azione posta in essere dalle Fiamme Gialle, che proseguirà per tutto il periodo di particolare affluenza turistica, oltre a rappresentare un’ulteriore testimonianza del costante presidio economico-finanziario svolto dal Comando

Provinciale di Bari nel contrasto ad ogni forma di illegalità economica, a tutela della sicurezza collettiva e degli

operatori economici rispettosi delle regole del mercato, contribuisce alle prospettive di ripresa e di rilancio

dell’economia del Paese.