/
politica

Francia-Italia, Parigi: “Contro lebbra nazionalista comportarsi bene con i propri partner”

Spread the love

Il portavoce del governo francese: “Attacchi a Macron non hanno evitato la recessione italiana”. Ritiro ambasciatore “non è permanente ma è un segnale”

La tensione tra Parigi e Roma dopo le polemiche delle ultime settimane (dal caso Battisti, all’incontro del M5s con i gilet gialli, dalla Libia al “franco delle colonie”, all’immigrazione) ha portato al richiamo dell’ambasciatore di Francia in Italia. Ma oggi il portavoce del governo francese, Benjamin Griveaux, ai microfoni di Europe 1 precisa che la decisione “non è permanente, tuttavia era importante dare un segnale”. Le “battute” di Luigi Di Maio e Matteo Salvini sulla Francia “non hanno evitato all’Italia di entrare in recessione”, aggiunge poi Griveaux, il quale chiarisce che la miccia dell’escalation tra i due Paesi è stata scatenata dall’arrivo di Di Maio in Francia per incontrare i gilet gialli. “Cortesia istituzionale vuole che si avverta il governo” locale, quando si va in un Paese vicino, precisa. Quanto a eventuale responsabilità di Parigi, Griveaux afferma che dal presidente francese, Emmanuel Macron, non è mai arrivato un “attacco frontale”.

Griveaux rilancia anche il paragone tra i populisti e la lebbra già utilizzato dalla Francia l’estate scorsa: “Se si vuol fare indietreggiare la lebbra nazionalista, se si vuole fare indietreggiare i populisti, se si vuol fare indietreggiare la sfida all’Europa, il modo migliore è di comportarsi bene con i propri partner”.

Di rincalzo la ministra francese per gli Affari europei, Nathalie Loiseau, aggiunge: “Non si tratta di drammatizzare, si tratta di dire che la ricreazione è finita”.r

DI TOMMASO CIRIACO
E mentre il presidente Mattarella invita il governo italiano alla responsabilità, la Francia cambia idea anche sui migranti della Sea Watch, facendo  sapere al Viminale che “prenderà solo persone che hanno bisogno di protezione e non migranti economici”.

Quella tra Italia e Francia è “una crisi senza precedenti, un caso clamoroso che viene da lontano. Da questo scontro l’Italia ha solo da perdere”, commenta l’ex premier Enrico Letta intervenendo a ’24 mattino’ su Radio24.”Lega e M5S – spiega –  fanno a gara a cercare dei nemici per distogliere dai problemi economici”.

DALLA NOSTRA CORRISPONDENTE ANAIS GINORI
Intanto Di Maio rivendica la mossa sui gilet gialli. Intervistato dal quotidiano ‘Il Gazzettino’, afferma di non pentirsi: “Il mio incontro è pienamente legittimo, rivendico il diritto di dialogare con altre forze politiche che rappresentano il popolo francese. Sono europeista. Ed essere in un’Europa senza confini, significa libertà anche per i rapporti politici non solo per lo spostamento delle merci e delle persone”. E conclude: “Il nostro rapporto di amicizia con il popolo francese non è in discussione”.

FONTE:REPUBBLICA.IT

0 commenti su “Francia-Italia, Parigi: “Contro lebbra nazionalista comportarsi bene con i propri partner”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: