AGI –  C’è disponibilità al confronto da parte dei partiti e il confronto proseguirà lunedì mattina con un tavolo sul programma: è quanto ha riferito Roberto Fico al termine del suo primo giro di consultazioni con le delegazioni dei partiti che potrebbero formare la maggioranza per il nuovo Governo. Dagli incontri avuti nell’ambito del “mandato esplorativo” conferitogli dal Quirinale “è emersa la disponibiltà comune delle forze politiche a procedere con il confronto sui punti e temi programmatici”, ha spiegato il presidente della Camera parlando in diretta da Montecitorio al termine delle consultazioni.

La parola ai maggiori ‘azionisti’ 

“Ho promosso l’avvio di questo confronto nella mattinata di domani a Montecitorio”, ha spiegato Fico. Nella mattinata di lunedì ci dovrebbe essere un confronto per fare sintesi sul programma e per vedere se sia possibile rimettere insieme la vecchia maggioranza. Non è chiaro il ‘format’ degli incontri, se ci sarà un solo tavolo programmatico o più d’uno, ed eventualmente con quali composizioni.

Il ritorno al Quirinale

Entro la giornata di martedì Fico tornerà al Quirinale per comunicare il responso al presidente, Sergio Mattarella. Dagli incontri del presidente della camera con i gruppi minori è emersa l’indicazione che Europeisti, Maie, Centro Democratico, Autonomie, Psi e la senatrice De Petris di Leu per il Misto di Palazzo Madama guardano a Giuseppe onte come punto di equilibrio per la maggioranza e chiedono di affidare a lui l’incarico per formare il nuovo governo politico e concordare il programma scritto, chiesto anche da Italia Viva.