Visite Articolo:
55

“Ormai sono anni che denunciamo la grave situazione in cui versa l’Asm. La carenza di personale ha raggiunto livelli record, con un calo di 500 unità tra i lavoratori del comparto, in molte unità operative dei presidi sanitari periferici ma soprattutto all’ospedale di Policoro non si riescono a coprire i turni di servizio, a causa anche di politiche sbagliate e mala gestione da parte di una Direzione sanitaria assente”. A scriverlo, in una nota congiunta, il Segretario Generale Fials, Giovanni Sciannarella, il Segretario Aziendale, Marco Bigherati e il referente Fials Policoro, Vincenzo Arena. 

I tre rappresentanti Fials hanno chiesto più volte un bando per la mobilità interna, al fine di riallocare nei presidi Sanitari di Policoro, Tricarico, Stigliano e Tinchi il personale sanitario, senza però aver ricevuto risposta. “Il Direttore Sanitario Magno non si è neanche degnato di presentarsi al confronto con i sindacati in delegazione trattante. – affermano – Di contro assistiamo solamente a nomine di incarichi di funzione secondo logiche che sfuggono e che sottraggono forza lavoro tra le professioni sanitarie. Un direttore precario spesso incline ad una gestione arbitraria, senza il necessario e doveroso convolgimento della parte sindacale, portatrice delle istanze ed esigenze dei dipendenti. Questa direzione sanitaria ha più volte manifestato una visione della sanità medico centrica che non fa emergere le altre professioni e dimostra una scarsa visione e ridotta capacità di coinvolgere le altre professioni sanitarie, in un momento delicato dove servirebbe una guida oltremodo capace”.