Visite Articolo:
143

“Senza risorse spendibili subito, l’ex Ilva non va avanti”. Lo ha detto Salvatore Toma, presidente di Confindustria Taranto commentando l’intervento del Governo contemplato all’interno del decreto Aiuti bis, e che prevede lo stanziamento di un miliardo per la ricapitalizzazione, ma che lascia una situazione drammatica su tutti i fronti. 

I vertici locali di Confindustria chiedono ad Invitalia, affinchè si sblocchi la situazione altamente critica, di onorare i termini previsti dall’accordo del 2021. “Pur costituendo tentativi apprezzabili di porre attenzione al problema, non risolvono la crisi in atto. – ha detto Toma –  Se si va avanti così tutti i propositi relativi ai processi di decarbonizzazione dello stabilimento verranno meno, perché le condizioni per produrre si fanno sempre più critiche.