Con la tipica forma a mezzaluna ed un ripieno vario e saporito, le empanadas argentine sono un tradizionale street food diffuso in molti paesi dell’America latina; si tratta di golosi fagottini a forma di mezza luna realizzati con guscio croccante e sottile, ed un morbido ripieno di carne trita, cipolla, peperone, spezie, olive, uova sode e ingredienti vari!

Come ogni ricetta tradizionale, ne esistono diverse versioni e varianti; la ricetta varia dalla zona, provincia e da famiglia, differenziandosi per il tipo di ripieno: con gamberi o tonno al posto della carne, con verdure, senza uova. Il ripieno delle empanadas infatti può essere di tanti tipi, a volte molto ricco ed elaborato; ma non esistono regole definite e potrete dare libero spazio alla fantasia per creare e gustare sfiziose alternative, con gli ingredienti che preferite, come ripieni vegetariani con spinaci, patate e formaggio filante.

Ne abbiamo preparato uno semplice, ma molto gustoso, con salsiccia, cipolla, mais e spezie. Una volta pronte potete cuocerle fritte come da tradizione, oppure al forno: saranno comunque deliziose! Ottime sia calde che fredde, le Empanadas argentine sono perfette da servire ad una cena in piedi o un aperitivo tra amici, accompagnato da un gradevole sottofondo di musica latino-americana! Vediamo come si preparano!

Empanadas argentine

Ingredienti

          per l’impasto

  • 125 g di acqua
  • 250 g di farina
  • 20 g di olio d’oliva
  • 5 gr di sale

         per il ripieno

  • 200 g di salsiccia di maiale,
  • una cipolla tritata
  • 200 g di chicchi di mais sgranati in scatola
  • 2 cucchiai di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 2 tuorli
  • olio d’oliva e sale
  • un cucchiaino di spezie miste a piacere (pepe, paprika dolce, cumino, origano, pimento)

Empanadas argentine

Procedimento

Preparate l’impasto: in una ciotola mettete l’acqua, l’olio e il sale: mescolate con una forchetta ed iniziate ad incorporare la farina poco per volta. Quando avrà preso corpo, trasferite l’impasto su un piano di lavoro e lavorate con le mani l’impasto, fino ad ottenere una consistenza liscia e omogena.


Formate una palla e mettetela in una ciotola lievemente infarinata, coprite con un canovaccio e lasciatela riposare per circa mezz’ora.

Preparate il ripieno: in una padella versate un filo d’olio e fate soffriggere la cipolla tritata; aggiungete la salsiccia fatela rosolare, sgranandola con la forchetta. Unite quindi il mais, aggiustate di sale e aggiungete le spezie; cuocete per altri 5 minuti; spegnete ed aggiungete i tuorli d’uovo sbattuti con il parmigiano, mescolate bene e lasciate intiepidire. Stendete l’impasto col mattarello fino ad arrivare ad uno spessore di 2-3 mm., e ritagliate dei dischi, con un coppapasta da 12 cm o un bicchiere grande.

Al centro di ogni disco mettete un cucchiaio di ripieno e richiudetelo a mezzaluna, sigillando il bordo premendo bene con le dita, formando il “repulgue”, la chiusura tipica della empanada: dopo aver sigillato tutta la mezza luna, chiudete da un estremo all’altro piegando il bordo su se stesso più volte per ottenere il piccolo cordoncino.

In una padella capiente scaldate l’olio per friggere, una volta caldo, immergete e friggete le empanadas, fino a quando saranno ben dorate, scolatele su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso, e gustatele subito, calde e fragranti! Se preferite la cottura al forno, bucate la superficie delle empanadas per 2-3 volte con uno stecchino; disponetele in una teglia rivestita con carta da forno e cuocete per 10-15 minuti a 180°, finché non saranno gonfie e dorate. Potete anche conservarle in frigo o congelarle crude.

Empanadas argentine

ricette dal blog Caos&Cucina 

Continua a leggere Piuricette.it e iscriviti al gruppo Facebook Masterchef ricette e trucchi degli chef


e metti un like alla pagina Facebook    di PiuRicette.it