I reali alla commemorazione del Remembrance Day 2019
I reali alla commemorazione del Remembrance Day 2019
I reali alla commemorazione del Remembrance Day 2019
I reali alla commemorazione del Remembrance Day 2019
I reali alla commemorazione del Remembrance Day 2019
I reali alla commemorazione del Remembrance Day 2019
I reali alla commemorazione del Remembrance Day 2019
I reali alla commemorazione del Remembrance Day 2019
I reali alla commemorazione del Remembrance Day 2019
I reali alla commemorazione del Remembrance Day 2019
I reali alla commemorazione del Remembrance Day 2019
I reali alla commemorazione del Remembrance Day 2019
I reali alla commemorazione del Remembrance Day 2019
I reali alla commemorazione del Remembrance Day 2019
I reali alla commemorazione del Remembrance Day 2019
I reali alla commemorazione del Remembrance Day 2019

Due secondi. Tanto ci sarebbe voluto perché la Regina Elisabetta liquidasse il nipote, e con questi la proposta di rappresentare, da solo, la monarchia britannica. Sua Maestà, cui il Principe Harry avrebbe chiesto il permesso di portare una corona di fiori al Cenotafio di Londra, durante la cerimonia del Remembrance Day 2020, avrebbe chiuso in fretta ogni discussione. «La Regina è ferma nel dire che non si può scegliere cosa fare e cosa no, quando si fa parte di un’istituzione. O si è dentro, o si è fuori», ha spiegato una fonte vicina ad Elisabetta II, cui Harry avrebbe proposto di giocare un ruolo proprio, più personale nella tradizionale cerimonia britannica.

Il Principe Harry, legato all’esercito da un rapporto profondo, avrebbe voluto portare una corona di fiori al Cenotafio a nome suo e della moglie, Meghan Markle. Ma la Regina, in appena due secondi, avrebbe rifiutato la proposta. Cosa, questa, che avrebbe spinto Harry a ripiegare sul cimitero di Los Angeles. Il Duca di Sussex, che nel novembre scorso ha rifiutato di prendere parte al Remembrance Day in Gran Bretagna, ha celebrato il ricordo dei soldati caduti in guerra insieme a Meghan Markle, nel cimitero della città nella quale ha scelto di vivere. Lì, davanti alla tomba di due combattenti del Commonwealth, ha posato la propria ghirlanda, scatenando l’ira dei sudditi inglesi. «Oltraggioso. (Harry, ndr) sta trattando la Domenica della Memoria come un’occasione per fare pubbliche relazioni e, al contempo, rubare i titoli di prima pagina ai veri reali che, a casa propria, stanno facendo il proprio dovere», ha scritto online il celebre conduttore Piers Morgan.

LEGGI ANCHE

Camilla Parker Bowles, che ha sostituito Harry nella Giornata della Memoria

LEGGI ANCHE

Harry e Meghan «isolati e ansiosi» al Remembrance Day. Il linguaggio del corpo non mente