Visite Articolo:
92

E’ stato ritrovato poco fa tra San Severo ed Apricena l’elicottero disperso da questa mattina. Lo ha reso noto il vicepreside della Regione Puglia Raffaele Piemontese. Le sette persone a bordo sarebbero tutte decedute. La zona del ritrovamento è Castelpagano di Apricena, in un’area rurale. I quattro turisti sloveni sono tutti componenti di una stessa famiglia: Bostjan Rigler , di 54 anni; Jon Rigler di 44; Mateja Curk Rigler, di 44; Liza Rigler di 13 anni. A bordo c’era anche Maurizio De Girolamo, di 64 anni, medico del 118 che stava rientrando a casa dopo il turno di lavoro alle Tremiti, e i piloti Luigi Ippolito e Andrea Nardelli. Le squadre di soccorso stanno giungendo nel punto dove l’elicottero è stato individuato.

MEDICO 118 MORTO IN INCIDENTE ELICOTTERO, IL CORDOGLIO DEL PRESIDENTE EMILIANO E DELL’ASSESSORE PALESE

Emiliano: “È un momento terribile che ci lascia sgomenti”.

 “Ho lasciato il corteo della pace a Roma appena ricevuta la notizia del ritrovamento dell’elicottero e sto prendendo il treno per tornare in Puglia, a Foggia, per stare vicino a tutte quelle persone che in questo momento stanno vivendo momenti di angoscia molto profonda e a coloro che hanno effettuato le ricerche e che dovranno gestire questa fase molto dolorosa e complessa dal punto di vista umano. A bordo dell’elicottero c’erano sette persone che hanno tutte perso la vita. È un momento terribile che ci lascia sgomenti.” Lo ha scritto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla sua pagina Facebook. “Siamo profondamente scossi dalla morte delle 7 persone che erano a bordo dell’elicottero precipitato tra le Isole Tremiti e Foggia. Tra loro il medico del servizio 118, Maurizio De Girolamo, che smontava dal turno di notte e stava facendo ritorno a casa. Alla famiglia, ai suoi cari, ai suoi colleghi va il nostro cordoglio e la nostra vicinanza. È una grave perdita per l’intero sistema sanitario pugliese che, non va mai dimenticato, è fatto di medici e operatori sanitari che lavorano alacremente con spirito di servizio e abnegazione, spesso mettendo anche a rischio la propria vita pur di garantire assistenza ai cittadini”. Sono le parole di cordoglio del Presidente della Regione Michele Emiliano e dell’assessore alla Sanità Rocco Palese.