Visite Articolo:
74

Sono 25.523, secondo i dati Istat aggiornati al 2021, i bambini e i ragazzi di Foggia di età compresa tra zero e 18 anni, e rappresentano il 17,3% della popolazione complessiva del capoluogo, che registra 147.467 abitanti. La Giornata Internazionale dei Diritti dei Bambini, che nel capoluogo ‘raddoppia’ e darà vita a due giorni di iniziative, non si rivolge soltanto ai piccoli e ai più giovani, ma anche agli adulti di Foggia e di tutta la Capitanata. Sabato 19 e domenica 20 novembre 2022, sarà l’occasione per conoscere i 10 diritti fondamentali dei bambini sanciti dalla Convenzione dei diritti dell’infanzia entrata in vigore il 20 novembre 1989: il diritto a giocare, a nutrirsi adeguatamente, ad avere una casa in cui ci siano amore e cura, il diritto alla salute, all’educazione e all’istruzione, il diritto ad avere una famiglia amorevole e attenta a loro, a essere trattati con pari dignità e opportunità senza distinzioni di razza, di genere, religione e nazionalità; il diritto a esprimersi liberamente; il diritto a non lavorare.  

LA SITUAZIONE IN PUGLIA. I due anni più duri della pandemia hanno peggiorato le condizioni dei minori. Si stima che, in Puglia, il 29,2% dei minori sia in una situazione di povertà relativa, caratterizzata da criticità e disagi economici e sociali. Per fare un raffronto, in Lombardia il dato è 16,6%, in Emilia Romagna il 15,9%, nel Lazio il 9,2%. Soltanto il 9,1% dei bambini da zero a 2 anni, in Puglia, è preso in carico da asili e servizi integrativi (il 28,7 per cento in Emilia Romagna, mentre la media in Italia è del 14,7%). La spesa pro-capite dei comuni per i bambini fino ai due anni di età, in Puglia, è di 408 euro: la media italiana è di 906, il dato migliore è quello di Trento con 2481 euro. In Puglia il 29,4% dei giovani si trova nella condizione di non aver proseguito gli studi e, al contempo, di essere disoccupati e non seguire alcun percorso di formazione (in Veneto il 14,7%).

LA SITUAZIONE A FOGGIA. Cominciando dai dati positivi, ciò che si può mettere in evidenza è l’eccellenza assoluta di alcune istituzioni fortemente attive come la Biblioteca La Magna Capitana: centinaia di bambini, adolescenti e giovani frequentano quotidianamente una struttura fortemente impegnata nell’educazione alla lettura, con laboratori, festival, decine di iniziative rivolte a famiglie e studenti di tutte le fasce d’età. Molto positivo appare l’apporto di diversi laboratori teatrali cittadini. Non sono pochi, inoltre, i sodalizi e le strutture per lo sport, le parrocchie che mettono a disposizione spazi e educatori, le associazioni impegnate nell’inclusione di bambini con sindrome di down e dei piccoli che affrontano le difficoltà dell’autismo. Un lavoro egregio negli ultimi anni è stato svolto dalla Camera Minorile di Capitanata. Criticità anche drammatiche sono vissute da molte famiglie in situazione di disagio abitativo, economico e sociale. Il numero delle scuole comunali dell’infanzia è stato dimezzato. I due anni di pandemia sono stati vissuti con grande difficoltà da famiglie, bambini e ragazzi. Molti studenti hanno interrotto anzitempo il loro percorso scolastico e formativo. Casa, istruzione, strutture-cure e assistenza sanitarie per mamme e bambini, verde pubblico: queste le ‘tracce’ da sviluppare per fare in modo che il capoluogo diventi una “città a misura di bambini”, con un lavoro enorme da fare di qui ai prossimi anni come indirizzo per la rinascita.

LE DUE GIORNATE. Sabato 19 e domenica 20 novembre, l’UNICEF – Comitato Provinciale di Foggia celebrerà nel capoluogo la Giornata Internazionale dei Diritti dei Bambini. Grazie alla collaborazione di ATAF, l’Autobus dei Diritti comincerà ad attraversare la città dalle 8.15 di sabato 19 novembre. Dalle ore 17 e fino alle ore 20, il programma di sabato proseguirà con una grande festa nel piazzale della Villa Comunale di Foggia. Qui sosterà l’Autobus dei Diritti, che sarà aperto e visitabile. Alle ore 17.30, lo spettacolo di Rocco Gesualdi di “Rione Popolare Panni”, con musica e danze. Sia sabato che domenica, saranno protagonisti la voce di Giustina Ruggiero e la fisarmonica di Michele Dell’Anno. Domenica 20 novembre, dalle ore 10 e fino alle ore 20, davanti alla Villa Comunale di Foggia, sarà possibile visitare l’Autobus dei Diritti. Alle 10, dimostrazione della disostruzione pediatrica della Croce Rossa. Alle 10.30, protagonisti uomini e donne della Polizia di Stato. Alle 11.30, Fulvio Guerra di Velò con il suo “Vivi la bici”. Alle 11.45, le “Fiabe con la toga” della Camera Minorile di Capitanata. Nel pomeriggio, il laboratorio creativo di “Disegniamo i diritti”. Alle 18, spazio all’ecologia con l’intervento di Maurizio Marrese del WWF e “La scelta della raccolta differenziata”. Alle ore 19, torneranno le “Fiabe con la toga” della Camera Minorile di Capitanata.