Visite Articolo:
3

L’Irccs Crob comunica che il direttore scientifico, il prof. Alessandro Sgambato, ha manifestato l’intenzione di concludere anticipatamente il suo incarico che proseguirà fino a lunedì 31 ottobre 2022. Il prof. Sgambato è direttore scientifico dell’Irccs Crob maggio del 2019, ed ha diretto l’istituto nel periodo più duro, legato alle problematiche della pandemia. Ma nonostante ciò, il Crob ha ottenuto il riaccreditamento come “Clinical Cancer Center” dall’Organization of European Cancer Institutes (OECI) per il quinquennio 2021-2026 e, più recentemente, la conferma del riconoscimento come Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico per la disciplina di oncologia da parte del Ministero della Salute.

“Oggi lascio una direzione scientifica meglio strutturata e, soprattutto, un Istituto con una maggiore consapevolezza del proprio carattere scientifico e del ruolo che può svolgere all’interno della comunità oncologica nazionale e internazionale, con un futuro che appare più roseo di quanto non apparisse all’inizio del mio mandato” dice il prof. Sgambato che aggiunge “le alterne vicende di questi anni con tutte le problematiche conseguenti allo scoppio della pandemia hanno impedito, però, l’avvio di un concreto piano di sviluppo, che potrà avvalersi nel prossimo futuro dei fondi ottenuti dalla Regione Basilicata e dal Ministero della Salute”.