Visite Articolo:
67

La Corte d’Appello di Lecce conferma gli otto anni di reclusione per l’ex sacerdote della chiesa del rione Bozzano di Brindisi, perchè abusava sessualmente di un chierichetto. L’uomo, di 48 anni, originario di Mesagne, era stato arrestato nel giugno 2016 dai carabinieri di Brindisi, dopo la denuncia di un pediatra brindisino che seguiva il ragazzo vittima di abusi. I genitori si erano rivolti al medico perché vedevano il loro figlio, 8 anni, cambiato, il ragazzino si è confidato con il pediatra.

Il 28 settembre del 2017 Caramia era stato condannato in primo grado dal Tribunale di Brindisi, era stato lo stesso pm Milto Stefano De Nozza a chiedere 8 anni di carcere per il prelato. La richiesta è stata accolta.