SPID, l’identità digitale al via: un PIN unico per tutti i servizi della PA

Il bando di concorso per entrare nella Guardia di Finanza è stato pubblicato in Gazzetta: ci sono 571 posti disponibili, sia per il contingente ordinario sia per quello di mare. Bisogna presentare domanda entro fine gennaio, precisamente entro venerdì 29, ma non possono partecipare tutti. Ci sono infatti dei requisiti ben specifici, anagrafici e accademici.

Concorso Guardia di Finanza 2021, 571 posti disponibili: chi può fare domanda

Il concorso promette l’assunzione di 571 posti per accedere al corso per allievi finanzieri, sia per il contingente ordinario sia per quello di mare. Di questi, 292 posti sono rivolti a cittadini italiani non in ferma presso le forze armate.

La partecipazione è consentita a cittadini italiani maggiorenni, fino ai 25 anni compiuti e con vari titoli:

  • per i volontari delle Forze Armate è richiesto il diploma di istruzione secondaria di I° grado;
  • per i candidati non appartenenti a questa categoria è richiesto il diploma di II° grado.

Si può presentare domanda fino alle ore 12 di venerdì 29 gennaio 2021, compilata esclusivamente tramite la procedura presente sul sito della Guardia di Finanza (sezione Concorsi).

I candidati dovranno avere un account di posta elettronica certificata e, una volta registrati al portale, potranno compilare online la domanda di partecipazione. Una volta terminata, gli utenti in possesso dello Spid la potranno presentare seguendo l’iter automatizzato. Chi invece non ha la Spid dovrà stampare la domanda, firmarla, scansionarla e caricare il tutto nel sistema insieme alla copia di un documento d’identità.

Concorso Guardia di Finanza 2021: quali sono le prove d’esame

L’esame consiste in una prima pre-selezione, ossia un test scritto con domande a risposta multipla su:

  • italiano
  • storia
  • educazione civica
  • geografia
  • logica-matematica

Dopodiché, è prevista una prova di efficienza fisica.

Infine, degli accertamenti:

  • dell’idoneità psico-fisica;
  • dell’idoneità attitudinale;
  • dell’idoneità al servizio ‘Anti Terrorismo e Pronto Impiego (A.T.P.I.)’ (solo per i candidati che concorrono per i relativi posti).

I vincitori del concorso saranno ammessi al corso di formazione. La durata del corso sarà stabilita successivamente dal Comando generale della Guardia di finanza.

La pre-selezione dovrebbe partire da lunedì 8 febbraio 2021, ma per comunicazioni ufficiali il consiglio è di monitorare il sito dedicato.

Il bando integrale si trova a questo link.