Visite Articolo:
42

“Abbiamo richiesto l’assegnazione del carburante agricolo agevolato con procedure semplificate per aiutare gli agricoltori nelle campagne pugliesi alle prese con il rincaro dei cosi di produzione causato dal conflitto in Ucraina e le frequenti ondate di maltempo e la morsa di gelo che aggravano i costi di stalle, serre e lavorazioni aggiuntive”. La nota è di Coldiretti Puglia, con la formale richiesta inoltrata all’Assessorato all’agricoltura regionale, ed accolta in considerazione delle difficoltà che le imprese agricole stanno vivendo.

Numerose le esigenze di lavorazioni aggiuntive in campagna dopo le improvvise ondate di maltempo di violenza inaspettata, per riscaldare gli animali nelle stalle e per il riscaldamento delle serre per cui è necessaria la dotazione di gasolio agevolato per gli agricoltori. “Abbiamo richiesto l’approvazione dell’assegnazione del gasolio agricolo, per quelle imprese che ne facciano richiesta, attraverso la concessione di un anticipo nella misura del 50% rispetto alla dotazione ricevuta nell’anno precedente, secondo le procedure semplificate”, spiega Coldiretti.