Visite Articolo:
74

Caccia al tesoro, visita a lume di torcia, laboratorio teatrale, gioco di narrazione. Tutte attività all’insegna dell’avventura, della socializzazione e della scoperta. Il bilancio di “Fruttidoro” a Torre Alemanna è più che positivo. Perché nel corso dei quattro appuntamenti estivi che dal 2 al 16 settembre hanno animato il Polo Museale di Borgo Libertà, sono stati tanti i bambini e le famiglie che hanno partecipato alle varie iniziative culturali organizzate dalla società cooperativa Frequenze, ente gestore della struttura di proprietà del Comune di Cerignola, nell’ambito del “Cerisummer”. «Come pellegrini contemporanei, hanno lasciato la loro impronta alla Torre, a segnare il loro passaggio e il legame che siamo convinti si sia creato, solido, tra loro e il museo, tra loro e gli altri bambini, con un nuovo senso di comunità  dicono da Frequenze – . Ci auguriamo che ora il testimone della storia di Torre Alemanna, con tutta la sua meraviglia, passi nelle mani di questi giovanissimi cittadini del domani, che si impegneranno per tutelarla e valorizzarla, sentendola parte della loro storia personale e collettiva». “Fruttidoro”, letteralmente, vuol dire “Frutti che il sole dora e fa maturare da agosto a settembre”. Per questo, Torre Alemanna ha voluto celebrare l’ultimo mese dell’estate con un ciclo di quattro eventi gratuiti rivolti principalmente ai minori, e alle loro famiglie, organizzati in risposta all’avviso pubblico dell’Ambito Territoriale di Cerignola per lo svolgimento delle attività socio-educative e ludico-ricreative rivolte a minori di età compresa tra i 3 e i 17 anni. E così, bambine e bambini hanno potuto esplorare e conoscere con modalità differenti Torre Alemanna, entrando ed uscendo per le varie stanze, scrutando gli spazi, perquisendo ogni angolo, ammirando i reperti esposti nel Museo delle ceramiche, la bellezza dei graffiti, il coro dell’antica chiesa. Un modo per avvicinarsi alla storia, scoprire le bellezze della domus teutonica, ascoltando il racconto delle vicende legate a Federico II e all’Ordine dei Cavalieri Teutonici. Gioiello di storia, architettura ed arte nel cuore della Daunia, a 18 km da Cerignola, tra i pochi insediamenti fortificati ancora esistenti dell’Ordine religioso-militare dei Cavalieri Teutonici, il Complesso di Torre Alemanna è oggi sede del Museo delle ceramiche di XV-XVI secolo. I percorsi ludico-ricreativi immaginati con “Fruttidoro” hanno avuto la finalità di far conoscere ai giovani partecipanti le bellezze storiche, culturali ed architettoniche di Torre Alemanna al fine di costruire “cittadinanza attiva” e cittadini del domani partecipi della vita della comunità, inseriti e protagonisti del proprio contesto quotidiano.