Ricordi di viaggi e di Provenza. Marsiglia è famosa in tutto il mondo per il sapone e per i golosi biscotti ai fiori d’arancio: le navette Fleur d’Oranger.

Un tipo di biscotti secchi, a forma di nave, che si trovano solo a Marsiglia, legati ad una tradizione antichissima, con due leggende riconducono all’origine del nome:


la prima racconta di una nave , con una statua della Vergine, che si incagliò nel porto di Marsiglia, in un segno del destino e di protezione;


secondo un’altra leggenda la barca, senza remi, sulle quale le tre Marie (Maria Maddalena, Maria Salomé e Maria Jacobé), cacciate da Gerusalemme, approdarono nella vicina Sainte-Maries-de-la-Mer, accompagnate da Sara la Nera.

Tradizionalmente le navette venivano prodotte in occasione del giorno della Candelora, il 2 febbraio: al termine di una processione, rigorosamente prima dell’alba, il vescovo di Marsiglia benediceva (e benedice tuttora) il forno e le navette originali; il “Four des Navettes”, il Forno delle Navette, dal 1781, situato di fronte all’abbazia di Saint Victor .

Si mantengono anche per un anno senza deteriorarsi: basta scaldarle leggermente per ritrovare il loro sapore originale esaltato dall’essenza di fiori d’arancio. Sicuramente, dopo aver preparato decine di pastiere, avrete a disposizione l’aroma ai fiori di arancio, quindi procediamo con la ricetta.

Biscotti ai fiori d’arancio – navette Fleur d’Oranger.

Biscotti ai fiori d’arancio

Ingredienti per 16 navette

  • 500 g di farina,
  • 200 g di zucchero,
  • 6 cucchiai di olio d’oliva,
  • 3 cucchiai di aroma fiori d’arancio,
  • 1 cucchiaino di scorza di un’arancia,
  • 2 uova,
  • mezzo cucchiaino di sale,
  • un pizzico di lievito,
  • latte per dorare le navette.

Biscotti ai fiori d’arancio

Procedimento

Sbattere uova e zucchero per ottenere un composto spumoso; aggiungere il sale, l’aroma di fiori d’arancio, la scorza d’arancia e l’olio; aggiungere la farina, mischiata con il lievito, poco per volta ed impastare fino ad ottenere una palla omogenea.

Lasciare riposare l’impasto per circa un’ora. Tagliare la pasta in 16 pezzi, e formare le navette: arrotolare ogni pezzo in una salsiccia lunga 10 cm, pizzicare le estremità


e fare un taglio nel senso della lunghezza.

Mettere in una teglia rivestita di cartaforno, spennellarle con latte; cuocere i biscotti in forno già caldo a 180 ° per 20 minuti. Lasciare raffreddare.

Le navette Fleur d’Oranger si conservano in una scatola di latta.

ricette dal blog Caos&Cucina 

Continua a leggere Piuricette.it e iscriviti al gruppo Facebook Masterchef ricette e trucchi degli chef


e mettete un like alla pagina Facebook    di PiuRicette.it