Si chiama Beatrice Calin, ha 22 anni, nata in Romania ma cresciuta in Italia, nella bellissima città di Bologna. Studia ingegneria informatica all’università di Bologna.  Beatrice si presenta alla nostra intervista come una ragazza dal carattere determinato, socievole, ambiziosa, elegante, sensuale, essendo del segno del toro anche molto testarda, per questo noi di   abbiamo deciso di dedicargli la cover della settimana.

Beatrice come prima domanda vorrei chiederti come mai hai scelto questo percorso universitario?

Non sono stata da sempre appassionata di questa materia ma era un ambito che mi incuriosiva molto ed è stata una piacevolissima scoperta, così ho deciso di costruire la mia carriera nel mondo dell’informatica. Parallelamente agli studi, dall’età di sedici anni ho iniziato a provare a portare avanti il mio sogno nel cassetto, quello di lavorare nel mondo dello spettacolo, partecipando al Concorso di bellezza “MISS NOTTE d’ESTATE 2012” vincendolo inaspettatamente. Successivamente ho partecipato ad altri numerosissimi concorsi di bellezza, fare shooting fotografici in particolare una campagna pubblicitaria con gli orologi Rolex per una gioielleria di Bologna e un book fotografico con la Cotril, inoltre da due anni lavoro come co-conduttrice in un programma televisivo riguardo agli eventi di Bologna su 7Gold e Nuova rete.

 

Cosa vorresti che le persone capissero di te?

A primo impatto posso dare l’impressione di essere una persona superficiale quando in realtà basta poco per capire che sono simpatica, amichevole e di parola.

Parlaci dell’amore: cosa rappresenta nella tua vita?

Io in amore ci credo tanto e nella vita sono stata molto fortunata perché sono sempre stata circondata dalle persone che mi hanno dato tanto amore.

Come vorresti vederti tra 10 anni?

Sicuramente affermata dal punto di vista lavorativo nell’ambito dei miei studi e se devo sognare mi piace sognare in grande, quindi tra dieci anni piacerebbe vedermi su grandi cartelloni pubblicitari per famosissimi marchi e calpestare il red carpet nei panni di una bravissima attrice.

Un ultima domanda Il senso della vita?

Penso che ognuno di noi abbia un ruolo ed uno scopo preciso nella vita, l’importante è riuscirò a capire ed assecondarlo nel migliore dei modi. Vi ringrazio per avermi dato la possibilità di descrivermi in questa intervista e saluto tutti i lettori di