Visite Articolo:
161

Un deposito abusivo in cui venivano conservati alimenti surgelati in cattivo stato è stato scoperto a Bari dai militari della Capitaneria di Porto che hanno provveduto a sanzionare con una somma di 3000 euro il proprietario del ristorante a cui gli alimenti erano destinati. L’uomo era anche il fruitore del locale utilizzato come deposito di alimenti, sprovvisto delle relative autorizzazioni.

All’interno del deposito sono stati trovati e sequestrati 70 kg di prodotto ittico vario surgelati in cattivo stato di conservazione e sprovvisto dei requisiti di tracciabilità e di etichette riportanti le informazioni minime obbligatorie in ogni fase della commercializzazione. Questo ha portato a un’ulteriore sanzione di 1500 €, aggiuntasi a quella di 3mila euro precedentemente comminata.