Consigli per le spose: arriva a Como il programma “Happy Wedding Challenge” ideato da Monica Gabetta Tosetti

“Dovrò rimandare il matrimonio o riuscirò a sposarmi solo nel 2021?” Ormai è diventato un quesito ricorrente per le future spose. Perciò, Monica Gabetta Tosetti, titolare dell’Atelier Tosetti di Como e da sempre attenta alle sue spose e clienti, ha pensato ad un progetto che è sfociato nel programma HAPPY WEDDING CHALLENGE.

Monica, nello specifico, affiancata da un’equipe di professionisti ha creato una rete di supporto per le spose, per aiutarle a raggiungere ciò che hanno sempre sognato.

E’ così che nasce il programma “Happy Wedding Challenge”, con cui Monica, un po’ come per la sua BB Clinique, desidera accompagnare le pazienti dai migliori professionisti nel settore estetico, per guidarle nelle scelte più giuste dell’abito, non solo presso il proprio Atelier, ma anche presso altri negozi, adattandoli al momento particolare che stiamo vivendo (con servizi di acquisto, rimessa a misura di un abito vintage di famiglia, outlet e realizzazione di capi sartoriali).

In questo modo, non legando le spose all’acquisto presso il proprio Atelier, Monica si mette nei panni delle spose, consigliandole al meglio:

L’errore classico che fanno tante spose è saltare da una parte all’altra della propria provincia, alla ricerca di Atelier, sarte o abiti esclusivi, oppure scontati, senza riuscire a fare le scelte giuste per loro” racconta Monica.

Per questo l’imprenditrice comasca ha dato il via al nuovo servizio, in modo da mettere a disposizione delle spose, la sua conoscenza e la propria rete di contatti, facendo risparmiare loro tempo e fatica.

Un’idea innovativa, grazie a cui la professionalità e la collaborazione tra il suo Atelier, e le aziende e sartorie del settore, formano insieme una rete di professionalità al servizio delle spose, per rendere più semplice, sicuro ed economico scegliere l’abito giusto.

Per maggiori info si può contattare Monica Gabetta Tosetti recandosi sul suo sito internet http://www.monicagabettatosetti.it.

Nuove regole per le locazioni transitorie a Roma: boccata d’ossigeno per l’ospitalità turistica in difficoltà

Stipulato un Addendum CoViD all’Accordo Territoriale di Roma: “Più facile locare anche a medici, infermieri e docenti per qualche mese”.

Le organizzazioni della Proprietà Edilizia Confabitare Roma e Unioncasa Roma e quella dell’Inquilinato Assocasa Roma e Lazio hanno stipulato un Addendum “CoViD” al loro Accordo Territoriale di Roma per le locazioni a canone concordato, per rispondere a nuove necessità contingenti. Le nuove regole entrano in vigore il 22 Aprile.

Molte le novità per sopperire alle necessità derivanti dall’emergenza CoViD.

L’Addendum che abbiamo sottoscritto, introduce nuove fattispecie di transitorietà per i periodi di emergenza” – ci spiega Eugenio Romey, Presidente Provinciale di Confabitare – “ciò in quanto l’Accordo Territoriale, stipulato lo scorso anno, non poteva prevederne alcune venute alla luce con l’emergenza CoViD”.

Fino a ieri, per poter locare gli appartamenti con Contratti Transitori in molti “nuovi casi” legati al CoViD, si sarebbe dovuto ricorrere al cosiddetto “canale assistito”, una procedura complessa che prevede riunioni tra le parti insieme alle loro Organizzazioni della proprietà e dell’inquilinato di riferimento. Qualcosa che in tempi di restrizioni degli spostamenti e di distanziamenti interpersonali aveva creato un “loop” operativo. Questo poiché i Contratti Transitori a Roma rientrano obbligatoriamente nell’alveo dei “Canoni Concordati”, per cui possono essere stipulati soltanto in base alla specifica normativa.

Per risolvere questa impasse abbiamo introdotto nuove fattispecie di transitorietà che valgono solo durante i periodi di emergenza” – prosegue Romey.

Un caso da prendere in esame, per esempio, sono gli alloggi destinati ad accogliere turisti che stanno attraversando un vero e proprio dramma.

Grazie alle novità, da oggi queste dimore possono essere locate in via transitoria da 31 notti fino a 18 mesi, bastando soltanto l’esigenza del locatore di rientrare dei costi fissi dell’immobile. Quindi, oltre agli alloggi prima utilizzati per locazioni o sublocazioni brevi/turistiche ai sensi del D.L. 50/2017, potranno usufruire delle locazioni Transitorie le strutture ricettive extralberghiere (B&B, Case e Appartamenti per Vacanze, Guest House, Case per Ferie, ecc.), purché l’immobile sia di categoria Catastale da A/1 ad A/11, esclusa la A/10.

Abbiamo anche introdotto” – continua Antonio Carlo De Luca, Presidente Provinciale di Unioncasa – “delle fattispecie di transitorietà specifiche per i conduttori. Ad esempio per chi, ritenendosi a rischio di contagio, volesse spostarsi dalla propria dimora per tutelare i familiari e prendere in affitto un alloggio per qualche mese, anche vicino casa. Pensiamo soprattutto ai medici ospedalieri o agli infermieri per i quali, peraltro, abbiamo previsto la possibilità di affitto a canoni di favore”.

Fabio Ronghi, Segretario Provinciale di Assocasa, ricorda che si è pensato anche al mondo dell’istruzione. Molti docenti sono stati chiamati ad incrementare la banca dati delle lezioni in e-learning delle Università, dovendo garantire la presenza quasi quotidiana in Sala Registrazione; altri, invece, necessitano di svolgere la didattica remota, non registrata, cosa per la quale possono non avere una connessione dati di un certo livello, e neppure adeguabile. Conseguentemente il personale docente fuori sede può avere necessità di un appartamento a Roma per qualche mese.

Tali esigenze, prima non previste né prevedibili, sono ora a Roma pienamente soddisfatte, facilitando la possibilità di stipula dei relativi contratti in modalità non assistita, ma solo con la richiesta dell’Attestazione di Rispondenza.

Chiosa Romey in chiusura:“Con questa innovazione, adesso Roma è probabilmente il Comune in Italia più avanzato sotto questo profilo”.

Link:

Explainer video: https://youtu.be/X_V0dKtlpIM

Sito web: https://www.confabitareroma.it/nuove-regole-per-le-locazioni-transitorie-a-roma-boccata-dossigeno-per-lospitalita-turistica-in-difficolta-covid-19/

Tel.: 06 32091429

http://www.confabitareroma.it

Coronavirus, Tiso(Labor): Ruolo centrale dei patronati

“Su tutto il territorio italiano continua senza sosta l’impegno degli operatori del patronato Labor a sostegno delle istanze dei cittadini italiani, in questo difficile momento economico e sociale. In particolare, in queste settimane, ci siamo concentrati sulle recenti misure del Governo Conte, contenute nel decreto Cura Italia, che prevede tra le altre cose, il bonus di 600 euro per partite iva e lavoratori autonomi. Una indennità una tantum che ha registrato numerose criticità procedurali, sopratutto legate all’invio della domanda che ha mandato in tilt in sistema informatico dell’Inps. Problematica alla fine risolta. Dunque, è anche grazie al lavoro silenzioso e delicato di tanti patronati, come Labor, se milioni di lavoratori potranno usufruire del bonus dei 600 euro. Voglio ringraziare tutti i nostri operatori che con umiltà e professionalità hanno fornito e stanno fornendo assistenza gratuita a migliaia di cittadini. Quando l’emergenza Coronavirus sarà terminata, ci auguriamo che il governo nazionale comprenda davvero il ruolo centrale di patronati come il nostro”. Così, in una nota, Carmela Tiso, presidente del patronato Labor, con una rete di centinaia di sedi in tutta Italia, promosso e sostenuto dalla Confeuro, la Confederazione degli agricoltori europei e del mondo.

SPORT; MINISTRO SPADAFORA A GIUNTA CIP: “VALORIZZARE FUNZIONE SOCIALE DELLO SPORT”. PANCALLI: “FONDAMENTALE FARE SISTEMA”

Si è tenuta questa mattina in video conferenza una riunione straordinaria della Giunta del Comitato Italiano Paralimpico convocata dal Presidente Luca Pancalli per affrontare le problematiche legate all’emergenza Covid-19. Alla seduta ha preso parte anche il Ministro per le Politiche Giovanili e lo Sport Vincenzo Spadafora che per la prima volta dal suo insediamento si è confrontato direttamente con tutti i membri dell’esecutivo paralimpico. All’incontro è intervenuto anche il Presidente del CONI Giovanni Malagò.


“Faremo tutto il possibile per valorizzare la funzione sociale dello sport e per fare in modo che le attività sportive possano rappresentare uno strumento di sostegno al Paese contro ogni possibile disgregazione sociale. Stiamo lavorando ad altre misure di sostegno al mondo dello sport che riguarderanno ovviamente anche il movimento paralimpico. Sono allo studio, ad esempio, misure per favorire l’accesso allo sport per quelle famiglie che nella fase di ripartenza si troveranno in difficoltà economica. Come pure la riattivazione del Fondo per gli ausili sportivi per gli atleti paralimpici e l’allargamento della platea dei beneficiari dei contributi ai collaboratori sportivi. Terremo, ad ogni modo, conto di tutte le osservazioni avanzate dal Presidente Luca Pancalli e dalla Giunta del Comitato Italiano Paralimpico. Il piano per far ripartire il Paese deve essere condiviso e parte di una stratega unica.  E il movimento paralimpico è un pezzo importante dello sport italiano”. È quanto ha dichiarato il Ministro per le Politiche Giovanili e lo Sport Vincenzo Spadafora nel suo intervento.
“Come tutto il resto del Paese anche il nostro movimento sta attraversando una fase critica. Ringraziamo il Ministro per l’attenzione alle nostre realtà. Siamo consapevoli del fatto che l’emergenza sanitaria sia la priorità del Paese. Abbiamo però segnalato alcune necessità del mondo paralimpico, in particolar modo quelle legate al sostegno delle famiglie e degli atleti con disabilità che rischiano di vivere un isolamento ancora più duro degli altri. E abbiamo posto il problema del sostegno a quelle società sportive che rischiano di non riuscire a superare la fase di crisi attuale. Nel nostro piccolo vogliamo dare un contributo, consentendo nella stagione sportiva 2020/21 l’utilizzo completamente gratuito degli spazi all’interno del Centro di Preparazione Paralimpica a tutte le realtà sportive che ne hanno già usufruito in questa stagione nonché ad altri soggetti che ne faranno richiesta, nel limite delle disponibilità”, ha dichiarato Luca Pancalli, Presidente del Comitato Italiano Paralimpico.

“Abbiamo ricevuto dal Ministro segnali incoraggianti. Se tutte le istituzioni pubbliche riusciranno sempre a fare sistema sono sicuro che usciremo da questa emergenza con forza e determinazione”, ha aggiunto Pancalli.

Il documentario ”MESSI – Storia di un campione”, diretto da Âlex de la lglesìa, da domenica 29 marzo è nel catalogo di Amazon Prime

E’ disponibile nel catalogo Amazon Prime, a partire da domenica 29 marzo, il documentario “MESSI – Storia di un campione”, diretto dallo spagnolo Âlex de la lglesìa (La Comunidad; La ballata dell’odio e dell’amore), prodotto da Mediapro e distribuito da 102 Distribution. Sceneggiato da Jorge Valdano, con la direzione della fotografia di Kiko De La Rica, le musiche di Joan Valent e il montaggio di Domingo Gonzâlex, il documentario, della durata di 95′, è stato presentato, tra gli altri, alla 71a Mostra del cinema di Venezia.

Il docu adatto a famiglie e bambini, racconta la storia del più grande campione dei nostri tempi, l’argentino Lionel Messi, sia attraverso le testimonianze di grandi leggende del calcio come Menotti, Maradona, Valdano, Cruyff, Iniesta e Piquè, così come dalle persone che l’hanno accompagnato nel suo percorso di vita, il tutto con immagini d’archivio, interviste e clip inedite.

102 DISTRIBUTION è una società italiana di distribuzione e produzione cinematografica, con sede a Roma, che si occupa di acquisire e di produrre opere cinematografiche al fine di sfruttarne i diritti in tutti i canali di distribuzione: cinema, home video, televisione e new media. La linea editoriale di 102 DISTRIBUTION si focalizza principalmente su prodotti internazionali di qualità, documentari, classici americani, europei e sud americani, action-movie, family e film indipendenti.

Ufficio Stampa

REGGI&SPIZZICHINO Communication

Maya Reggi +39 347 6879999

Raffaella Spizzichino +39 338 8800199

Carlo Dutto +39 348 0646089

www.reggiespizzichino.com

ROMA/ CORONAVIRUS, TOMBOLA SOLIDALE DE “IL TULIPANO BIANCO” CONTRO IL COVID-19

Il Tulipano Bianco aps tra solidarietà e beneficenza. L’associazione di promozione sociale, nata a Roma e operante su tutto il territorio nazionale a sostegno delle fasce deboli, ha deciso di combattere la solitudine dell’isolamento, aiutando le strutture quotidianamente impegnate nella lotta al coronavirus Covid – 19, e mettendo a disposizione una donazione di 3000 euro, in occasione di una tombolata solidale. “Si tratta di un piccolo gesto che dimostra la vicinanza della nostra associazione – sottolinea il presidente Francesco Giordani – in questo momento di grande emergenza sanitaria, in cui versa il Paese. Questa importante raccolta fondi si unisce alla sistematica attività di solidarietà, portata quotidianamente avanti da Il Tulipano Bianco aps, attraverso il fondamentale contributo del 5×1000 da parte dei cittadini, che non finiremo mai di ringraziare. In linea con la nostra mission, infatti, ci impegniamo a promuovere e diffondere una cultura etica e trasparente dei fondi raccolti nella campagna 5×1000, anche in un momento così delicato e difficile, come quello legato al Coronavirus”, ha aggiunto il presidente Giordani. Che poi ha continuato: “In questo momento è fondamentale capire che, anche se non si possono devolvere in beneficenza grosse cifre, l’unione dei piccoli versamenti di molte persone contribuirà ad ottenere un risultato importante e a dare un aiuto concreto a chi ne ha bisogno”.

È tutto pronto, dunque, per la tombolata solidale, che avverrà in diretta facebook sulla pagina de Il Tulipano Bianco e sarà condotta dal cantante dei Nuar in Jazz e volontario della associazione, Dario Casani, a partire dalle ore 16 del Primo aprile prossimo. “Durante la diretta facebook sarà possibile, per chi lo volesse, effettuare donazioni alla nostra associazione che saranno utilizzate per aumentare il totale della donazione di 3000 euro già interamente versati da il Tulipano Bianco“, ha concluso poi Francesco Giordani.

CORTINAMETRAGGIO: LA QUARTA GIORNATA RICCA DI APPUNTAMENTI E PROIEZIONI ONLINE

Domani giovedì 26 marzo quarta giornata di Cortinametraggio 2.0 la XV edizione del Festival ideato e diretto da Maddalena Mayneri, il primo in Italia ad andare online, aderendo alla campagna #iorestoacasa lanciata dal mondo della cultura per contrastare la diffusione del Covid-19, con l’hashtag #CortinametraggioLive.
Giovedì 26 marzo a partire dalle 18.30 online sul sito del festival www.cortinametraggio.it con una finestra dedicata, e in contemporanea su Canale 100 di Canale Europahttps://canaleeuropa.tv/it/cortinametraggio-tv.html piattaforma televisiva online, che dal 2016 è partner di Cortinametraggio.
Ad aprire la selezione dei Cortometraggi in concorso, introdotti da Anna Ferzetti Roberto Ciufoli, Osuba di Federico Marsicano che parla di violenza alle donne. Quando l’amore diventa malato e le donne sono colpite non ci sono soluzioni perché il mondo possa migliorare. Osuba racconta in maniera non convenzionale un problema sempre più attuale. Nel cast Chiara Condelli, Mirko Dalla Zanna, Marta Nobili, Giulia Petrini, Giulia Pirrone, Chiara Protani, Annalisa Tancini.
A seguire: Settembre di Giulia Louise Steigerwalt che vede protagonisti due adolescentiMaria e Sergio stanno nella stessa classe ma non si sono mai parlati. Di ritorno dalle vacanze estive Maria viene notata da Christian, un ragazzo di cui è follemente infatuata. Christian manda Sergio a chiederle se vuole stare con lui. È una proposta brusca e priva di romanticismo, ma lei dice subito di sì, salvo poi andare in crisi non avendo idea di cosa accadrà né di cosa dovrà fare. Nel cast Margherita Rebeggiani e Luca Nozzoli.
Don Gino di Salvatore Sclafani è una satira grottesca e sopra le righe che vede protagonista un boss mafioso, che scoprendo l’omosessualità del proprio figlio, si ritrova a dover scegliere se rinnegarlo o distruggere per sempre la propria reputazione. Nel cast Salvatore Sclafani Senior, Maziar Firozi, Jacopo Cavallaro, Benedetto Raneli, Fabrizio Pizzuto, Giovanni Mineo, Roberto Pepoli.
Compagni Di Viaggio di Sara De Martino ruota intorno alla storia di Abou, un uomo lontano dal proprio paese e dai propri affetti. Un incontro gli insegnerà che la solitudine non esiste. Nel cast Samba Ndiaye e Paolo Sassanelli.
La Regina si addormenta dove vuoledi Lorenzo Tiberia vede protagonista Rebecca, una bambina di quattro anni che, dopo l’ennesima lite dei suoi genitori, fugge dalla sua cameretta per nascondersi nel giardino di una casa di riposo. Nel cast Elena Cotta, Rebecca Di Segni.
 Per i Corti in Sala, in partnership con Vision Distribution, sarà presentato Non può di Luca Vecchi dei The Pills. Protagonisti Salvo e Marcello. Salvo ha abbassato la testa preferendo adattarsi, e per questo la vita è stata clemente con lui. Marcello è il fratello maggiore, che ha sempre ammirato, ma che non ha mai avuto il coraggio di essere. Il tempo di una sigaretta sancisce la fine di una lunga amicizia che va avanti dalla tenera età. Sono lontani i pomeriggi alla parrocchia spesi in interminabili partite a calcio. La vita li ha allontanati troppo, portandoli a scelte che probabilmente neanche loro immaginavano. Ma la colpa non è di nessuno. Nel cast Alessandro Cremona e Andrea Davì.
A seguire i Videoclip Musicali Mainstream della serata: Lunedìdi Salmo, diretto dagli YouNuts! (Antonio Usbergo & Niccolò Celaia). In uno scenario post apocalittico, in una New York deserta, l’ultima persona rimasta sulla Terra cerca di costruirsi una routine per sopravvivere, fino a quando non avrà a che fare con il suo alter ego maligno. Al videoclip partecipa Alessandro Borghi.
Settembre di Gazzelle (pseudonimo di Flavio Bruno Pardini) per la regia di Lorenzo Silvestri Andrea Losa, è costruito attorno a un’illusione. Ci muoviamo all’interno in una matrioska che, tra finzione e realtà in loop, ci farà stupire demolendo ciò che è la “prima impressione”. L’unica verità è il messaggio che la canzone vuole comunicare. Una verità che, sul finale, si traduce nell’unico e sincero sguardo che Gazzelle rivolge alla camera.


Chiuderanno la serata i Videoclip Musicali Underground: Immensità di Andrea Laszlo De Simone per la regia di Marco Pellegrino. Un uomo cade dal cielo, atterrando sull’acqua di un ruscello; poi inizia a correre, percorrendo strade che attraversano boschi, campagne, periferie industriali e, per finire, le vie di una città. Dal cielo piovono centinaia di corpi di uomini e donne: la meta dell’uomo è un antico chiostro, al centro del quale atterra una ragazza, sua figlia.
A seguire Giubbottino di Margherita Vicario per la regia di Francesco Coppola. Nel video, ambientato in un palazzo-giungla, barocco e sfarzoso, va in scena una sfilata, dove sono gli uomini ad essere scrutati da una platea composta unicamente da donne over 40, che davanti all’esibizione dei corpi dei giovani modelli non riusciranno a restare indifferenti. Un grottesco capovolgimento dei ruoli e dei comportamenti sedimentati nell’immaginario collettivo, dove è l’uomo a diventare l’oggetto del desiderio della donna.
Chiude la serata Scorpione di Oberdan per la regia di Cristiano Pedrocco. Protagonisti due innamorati intrappolati in un sogno come due topi da laboratorio in un labirinto, sono vittime più o meno inconsapevoli di un misterioso esperimento.


In testa alle proiezioni di cortometraggi e videoclip come ogni giorno i video della FITCS – Federation Internationale Cinema Television Sportifs e dell’Istituto Luce Cinecittà, che ripercorrono le tappe della storia olimpica. Tra i Partners istituzionali della XV edizione di Cortinametraggio il MiBACT, SIAE, la Regione del Veneto, il Comune Cortina d’Ampezzo con Cortina Marketing, la Provincia di Belluno con Rete Eventi Cultura, Ficts, Anec-Fice, il CSC – Centro Sperimentale di Cinematografia, il SNGCI – Sindacato Nazionale Giornalisti cinematografici Italiani, NuovoIMAIE. Main partner Rai Cinema Channel e RaiPlay, Universal Music Publishing Group, Vision Distribution, Dolomia, Aermec, Audi, Viva Productions. Gold sponsor Lotus Production, I Santi Di Diso, Italo, Carpenè Malvolti, Riva Yacht, Silver sponsor Lab 20.21, SuMa Events, IVDR, Tralci di vita, La cooperativa di Cortina, Kevin Murphy. Main sponsor hospitality Grand Hotel Savoia & SPA, Hotel de La Poste. Main Media Partner CiakRaiRadio1 Radio ufficiale del festival. Media partner Style Magazine, Cinemaitaliano.info, Good Style Magazine, RaiPlay, Cinecittà News, Art Style Magazine, Coming Soon, Radio Cortina. Tra gli sponsor Contemporary & Co, Messa a Fuoco Campania, Le Giornate Del Cinema Lucano – Premio Internazionale Basilicata
Ufficio stampa – Storyfinders – Lionella Bianca Fiorillo 06.36006880 – 340.7364203
press.agency@storyfinders.it

“In casa, con attenzione ma un po’ più tranquilli!”. I consigli del medico e marketing manager MONICA GABETTA TOSETTI su come impiegare il tempo

Giornate particolari, in casa. MONICA GABETTA TOSETTI ha deciso di fornirvi alcuni suggerimenti per sfruttare al meglio il vostro tempo.

💝 DOVETE USCIRE? PROVATE LE SUE MASCHERINE, EFFICACIA DI PROTEZIONE DEL 30% IN PIÙ, CHIC E PREZIOSE NELL’EDIZIONE LIMITATA. Monica ha voluto creare una mascherina “smart e glam”. Seta di Como per una mascherina con una tasca interna dove inserire un filtro creato con una carta-tessuto trattata con uno speciale sanificante in grado di aumentare la sicurezza.


💝VI DOVETE SPOSARE ? PERCHÉ NON PROVATE IL SERVIZIO 3D. Monica ha ideato un sistema secondo il quale con foto e misure si possono provare gli abiti come in Atelier ma senza muoversi da casa,


💝VORRESTE REGALARVI UN INTERVENTO DI CHIRURGIA ESTETICA? COSA NE PENSATE DI UNA VISITA ON LINE? A tutti coloro che vorranno trascorrere queste giornate pensando ad un futuro intervento di chirurgia estetica, Monica Gabetta Tosetti offre la possibilità di effettuare visite on line con i migliori esperti di chirurgia estetica.


💝 ED IN PIÙ TENETEVI PRONTI AL MIO PROGRAMMA DI BELLEZZA…PER TORNARE AL LAVORO PIÙ IN FORMA CHE MAI. Tornare alla normalità perfette si può! A giorni sarà pronto infatti il nuovo kit di Monica e la sua consulenza TOO GOOD TO DO.

OPENDAY FORMAZIONE: IL 7 MARZO PRESSO IL CENTRO MASSAGGI CASSIA DI ROMA

Vuoi diventare massaggiatore / massaggiatrice e lavorare senza un “padrone”?

Il 7 marzo, presso il Centro Massaggi Cassia di Roma, si terrà un evento GRATUITO che tratterà proprio questo.

Tra gli argomenti trattati nell’arco del pomeriggio, vi saranno utilissime nozioni tecniche da parte di Massimo Ciriello (Posturologo, Massoterapista e Docente presso l’Accademia Operatori Olistici) e anche aspetti psicologici come “Superare la paura del salto dal lavoro dipendente alla libera professione” da parte del Dott. Gianpiero Strangio.

Entra nell’evento Facebook per leggere il programma completo e prenotare il tuo posto 👇
https://www.facebook.com/events/175247187227953/

“Una storia per il cinema” Piccole e grandi storie per il piccolo e grande schermo

Il concorso “Una storia per il cinema” ha aperto il 1 Febbraio le iscrizioni per la seconda edizione. Promosso da venetArt associazione culturale, in collaborazione con la produzione cinematografica Halley Pictures,  si pone l’obiettivo di essere, l’unione tra due meravigliosi mondi, quello editoriale e quello dell’audiovisivo.

Verrà data l’opportunità ad ogni autore di iscrivere la propria opera, che sia essa edita o inedita, un racconto o una sceneggiatura. L’importante è che la storia proposta sia bella e adatta a una trasposizione cinematografica o seriale per il web. Saranno dei professionisti dei due mondi , supportati da un comitato di lettori a decretare i vincitori e a decidere quale di essi è più adatto a diventare un film o una serie web. Quest’anno  Una Storia per il Cinema ha ottenuto il patrocinio di RASI, rete artisti spettacolo per l’innovazione, organizzazione che si occupa prevalentemente dell’attività di amministrazione ed intermediazione dei diritti connessi al diritto d’autore.

La scorsa edizione i premi sono stati a assegnati a Elio Forcella con “Cani si strada” che ha vinto il primo premio, ovvero la realizzazione del film lungometraggio le cui riprese inizieranno agli inizi di Marzo con la regia di Gianni Leacche. Il secondo premio è stato assegnato a Fabio Graffiedi per “Annunziata” che ha vinto il secondo premio, un cortometraggio che si girerà in primavera, mentre il terzo premio, ovvero la realizzazione del book trailer, è stato assegnato a Loredana La Puma per “I Giardini dell’altrove”.

Per la seconda edizione il concorso ha voluto allargare gli orizzonti e assegnare un premio in più. Sono previsti infatti quattro premi importanti, che coniugano maggiormente la letteratura con il cinema: Il primo premio è la realizzazione del film o web serie, il secondo è la realizzazione del cortometraggio o book trailer, il terzo premio sarà la stesura di una sceneggiatura tratta dal libro, e il quarto premio sarà un corso di sceneggiatura.


L’obiettivo è cercare di dare una risposta alla grande richiesta di storie significative, sempre più pressante da parte del mercato audiovisivo, cercando di costituire un ponte tra i due mondi, quel collegamento che purtroppo manca tra chi domanda e chi offre.  Il premio è riservato a opere inedite e edite e il genere non è discriminante.

È concessa anche la partecipazione direttamente alle case editrici, nella stragrande maggioranza escluse da ogni tipo di rapporto con gli operatori del settore visivo, le quali possono partecipare con volumi di loro pubblicazione, garantendo ovviamente l’autorizzazione alla partecipazione da parte dell’autore. L’iscrizione al Concorso, comprendente l’invio delle opere, dovrà essere completata entro il 30 settembre di quest’anno, salvo proroghe.

Per informazioni: https://www.unastoriaperilcinema.it/
info cell 3496285600 dalle 11 alle 13