Il re dello street food Giovanni Kahn della Corte e Francesco Esposito aprono il loro nuovo format ispirato alla leggerezza, alla bontà e al gusto anche in chiave healthy in viale Bligny 42


Dopo aver conquistato il palato dei più golosi a Torino, Caserta e Benevento, arriva anche a Milano (in viale Bligny, 42) la soffice e voluminosa pizza in pala di Johnny Take Uè. Il format “Pizza in pala e bistrot” ideato da Giovanni Kahn della Corte, ideatore di Johnny Take Uè e del brevetto Ape Pizza, e Francesco Esposito, è un mix di tradizione e innovazione dello street food.

Con 70 ore di lievitazione, prefermentazione in biga indiretta con lievito naturale e l’80% di idratazione, si ottiene una nuvola di pizza, un prodotto leggero e croccante. Ed è possibile ordinarla con impasto tradizionale, ai grani antichi oppure integrale.

Sopra ci si può sbizzarrire scegliendo il proprio gusto oppure affidarsi alla proposta in menù che prevede accanto alle classiche Margherita e Marinara anche quella ai funghi, alla zucca, al pesto, e ancora quelle con prodotti dell’orto o la “oro verde” con mortadella e pesto di pistacchio.

Per i più golosi c’è anche il formato large con una nuvola di pizza in formato da 58 centimetri. Si può scegliere anche l’impasto multicereali o curcuma e zenzero che possono essere servite in tre varianti: terra, mare e veggy.

“L’obiettivo è unire qualità, healthy, innovazione e gusto. La nostra proposta variegata è rappresentata dalla pizza in pala, dalle focacce al ricco bistrot con bruschette, tagliere, mozzarella campana e fritti “light” tutti da scoprire. Una serie speciale di impasti che vanno dall’integrale ai cereali, dai grani antichi alle farine tradizionali, fino all’esclusiva curcuma e zenzero da combinare con i migliori ingredienti selezionati nel territorio”” spiegano Giovanni Kahn della Corte e Francesco Esposito.

 
Varcare la soglia di un locale Johnny significa vivere una nuova esperienza in tema food. Atmosfere accoglienti e mood originali creano lo spazio ideale per gustare la pizza in un contenitore ricercato e curato fin nei minimi dettagli nel segno del design tra il jungle e il vintage. 
Il format, che sta ricevendo già numerose richieste di affiliazione, si svilupperà con 20 aperture nei prossimi 2 anni. “Pizza in pala e bistrot” va ad arricchire il gruppo Johnny già presente con Pizzeria e Cucina di eccellenza, Apecar e Cicloofficina.