/
MUSICA

Antonello Venditti al concerto di Roma: “Ieri ho rischiato di morire, salvato con la manovra di Heimlich”

Spread the love

Paura per il cantautore, che lo ha raccontato dal palco Palazzo dello Sport: “Oggi potevo non esserci, un pezzo di carne non scendeva giù”

Venditti festeggia i suoi 70 anni e la festa della donna con un doppio concerto al Palazzo dello Sport dell’Eur, a Roma, “ma ho rischiato non esserci”. È stato lo stesso cantautore a raccontarlo al pubblico nell’avvio del primo dei due show romani: “Ieri sera stavo per morire, un pezzo di carne non scendeva giù e il nostro maestro delle luci Max Tommasino mi ha salvato con la manovra di Heimlich. Ora ho dolore al costato ma sono felice di essere qui con voi”.

“Imparate quella manovra – ha aggiunto Venditti – può salvare delle vite”. Lo ha raccontato in avvio di serata, un live con ospiti Zucchero, Ultimo e Briga, oltre a Symo che ha aperto il concerto con Sora Rosa, il primo brano che Venditti scrisse a 16 anni.

0 commenti su “Antonello Venditti al concerto di Roma: “Ieri ho rischiato di morire, salvato con la manovra di Heimlich”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: