pasta all’Uminina

Oggi vi proponiamo una ricetta siciliana davvero golosa e facile da preparare, la pasta all’uminina. Un primo che somiglia in parte alla classica grigia romana ma che ha un tocco in più come da antica ricetta siciliana. L’aggiunta riguarda il fincchietto selvatico che insieme al guanciale crea un connubio davvero pazzesco. Questa ricetta proviene dalle zone delle Madonie, un territorio montano siciliano ed è gustosa e soprattutto si prepara in poco tempo e soprattutto con facilità. C’è chi alla fine aggiunge anche il pangrattato abbrustolito per un tocco in più di croccantezza ma nella versione classica non è presente quindi lo abbiamo omesso. (Per la ricetta tradizionale della pasta alla gricia leggi qui)

Pasta all’Uminina, Ingredienti

  • 500 g di lasagnette di pasta fresca o bucatini
  • 4 mazzi di finocchietto selvatico
  • 100 g di guanciale ( o pancetta)
  • 100 g di farina
  • Olio extravergine d’oliva q.b
  • Sale q.b
  • Pepe q.b

Procedimento

Iniziamo quindi la preparazione della nostra Pasta all’Uminina. Per prima cosa bisogna pulire bene il finocchietto selvatico. Quindi togliete i gambi e tenete da parte solo le foglie più tenere. Quindi prendete una pentola e riempitela con abbondante acqua salata. Versate le foglie di finocchietto sciacquate precedente sotto acqua corrente e mettetele a bollire facendo lessare. Quando saranno pronti, scolate i finocchietti senza però gettare l’acqua di cottura che servirà per cuocere la pasta.

Una volta lessati i finocchietti prendete una capiente pentola per friggere e aggiunge l’olio extra vergine di oliva, Quindi mettete a soffriggere il guanciale che avrete tagliato a cubetti ( se non ne avete va bene anche la pancetta dolce). Aggiungete anche le figlie di finocchietto lessate e fate soffriggere il tutto per qualche minuto. Ora dobbiamo pensare alla pasta. Se avete deciso di usare le lasagnette di pasta fresca, tagliate la pasta in forma di quadrati di circa 10 centimetri per lato.

Questi quadrati dovranno prima essere passati nella farina e poi gettati nell’acqua di cottura dei finocchietti ( che avremo rimesso sul fuoco per farla bollire). e invece avete deciso di usare i bucatini gettatili direttamente nell’acqua. Una volta cotta la pasta in base ai tempi di cottura indicati sulla confezione, scolatela al dente conservando sempre un po’ di acqua di cottura. Aggiungete la pasta alla pentola con guanciale e finocchietto e completate la cottura nella pentola aggiungendo un po’ di acqua di cottura. Una volta cotta aggiustate di pepe e servite. Il risultato dovrà avere una bella consistenza cremosa. Buon appetito. Per altre ricette siciliane leggete qui

pasta all’Uminina