https://cdnit1.img.sputniknews.com/img/07e5/02/07/10099661_111:-1:1311:675_1200x675_80_0_0_7b519272724a4959f7930ecd4ef360f3.jpg

Sputnik Italia

https://cdnit2.img.sputniknews.com/i/logo.png

https://it.sputniknews.com/mondo/2021020710099598-alluvione-dopo-rottura-di-una-parte-progetto-glacier-near-power-ha-richiesto-evacuazione-in-india/

L’esplosione di un ghiacciaio nel distretto di Chamoli, nello stato indiano dell’Uttarakhand, ha innescato una valanga e ha allagato il fiume Dhauliganga a Joshimath. È stato emesso un allarme per i distretti di Rishikesh e Haridwar dell’Uttarakhand.

Le autorità indiane hanno messo in allerta diversi distretti settentrionali dopo che una parte di un ghiacciaio himalayano si è staccata.

​Il magistrato del distretto indiano di Chamoli ha incaricato i funzionari di evacuare le persone che vivono nei villaggi sulle rive del fiume Dhauli Ganga in mezzo a una massiccia inondazione, secondo il quotidiano ANI.

This doesn’t look good. Prayers for people around Joshimath, Uttarakhand. A big flood in Dhauli Ganga near Reni village, 26 KM from Joshimath. Many homes destroyed after cloudburst and breaching of reservoir. ITBP rushed in for rescue

Video: @ITBP_official pic.twitter.com/E5j1PTDZo7

— Abhishek Bhalla (@AbhishekBhalla7) February 7, 2021

​”Il progetto elettrico di Rishiganga è stato danneggiato… causando un continuo aumento del livello dell’acqua”, ha detto su Twitter il dipartimento di polizia locale nello stato dell’Uttarakhand.

Circa 150 operai che lavorano al progetto della centrale idroelettrica mancano all’appello a seguito della massiccia alluvione in India.

Secondo i rapporti, centinaia di membri del personale della polizia di frontiera indo-tibetana sono stati richiamati per svolgere un’operazione di soccorso.

Operai dispersi

Secondo i funzionari, mancano circa 150 operai che lavorano al progetto energetico. È stato dichiarato un alto livello di allerta nel distretto di Chamoli e centinaia di membri del personale della polizia di frontiera indo-tibetana (ITBP) sono stati affrettati a svolgere operazioni di soccorso.