Visite Articolo:
146

Dal 18 novembre al 9 dicembre torna per il secondo anno “Visioni d’autore”, la rassegna letteraria dell’Associazione culturale Vulcanica che mette insieme nomi affermati ed emergenti, con un’attenzione particolare agli scrittori locali, aprendosi a diversi generi letterari, fra storia e attualità. Quattro saranno gli appuntamenti con gli autori, in programma fra Rionero in Vulture (PZ) e Matera, realizzati in collaborazione con l’ArcheoClub del Vulture “Giuseppe Catenacci” e la Scuola di Musica “G. Orsomando” e il patrocinio del Comune di Rionero in Vulture e del Matera Film Festival.

I primi tre incontri della rassegna saranno ospitati dallo Zendè Food Drink Cafè di Rionero in Vulture (ore 18:30) e avranno la formula dell’aperitivo letterario grazie alla collaborazione con la Cantina Camerlengo di Rapolla che farà degustare i suoi prodotti. Si comincia il 18 novembre con la presentazione del volume “Pop corn & patatine. Dalla sceneggiata napoletana al nuovo cinema meridionale” di Giuseppe Marco Albano e Renato Scatà, dedicato al cinema neomelodico, rielaborato criticamente come cinema di cartone, un genere anomalo, invisibile, che trova le sue radici nella cine-sceneggiata e nel cinema-canzone anni settanta e ottanta e che oggi, orienta i gusti e gli stili dell’immagine contemporanea. A presentare il volume sarà l’autore Giuseppe Marco Albano, regista, sceneggiatore e produttore, in dialogo con il regista Gianpiero Francese.

Il 25 novembre l’avvocato e giornalista Francesca Sassano presenterà la sua ultima opera di narrativa “Il rovescio di una toga”, la storia di un magistrato eccellente, morto misteriosamente in carcere mentre si sta scrivendo la sua biografia. Sullo sfondo, la questione basca e l’Eta.

Al centro dell’appuntamento del 2 dicembre ci sarà il libro “L’universo in un bacio. Poesie d’amore e di dolcezza”, del fisico e poeta Nicola De Lillo, impegnato nell’attività di analisi dati di onde gravitazionali all’interno della collaborazione internazionale LIGO. Presentato dal poeta Raffaela Irenze, il libro è un viaggio interiore tra sentimenti, astronomia, suggestioni e amore. L’incontro sarà accompagnato dagli intermezzi musicali dei Violet Clouds, con Vincenzo Paolino al pianoforte e Pierangelo Lapadula alle tastiere e sintetizzatori.

Il 9 dicembre la rassegna si chiude a Matera nella Libreria Mondadori (ore 18:30), con lo scrittore, giornalista e drammaturgo Gian Luca Favetto e il suo romanzo in versi “Dell’Infinito Amore”, in cui dall’amore platonico a quello carnale si riconoscono uno stato d’animo e una condizione fisica che dialogano in un unico canto. Le sensuali tavole di Leandro Agostini accompagnano il testo e raffigurano, con uno stile accennato e sfuggente, l’intimità di un amore condiviso. In dialogo con l’autore ci sarà il prof. Donato Ennio Gagliastro, mentre i Violet Clouds cureranno l’accompagnamento musicale.