Visite Articolo:
58

L’amministrazione comunale di Porto Cesareo, per mantenere alto il livello di prevenzione e controllo del corretto conferimento, gestione, raccolta e smaltimento dei rifiuti, ha istituito la figura dell’ispettore ambientale, in accordo con Legambiente e Italia Nostra. 

Gli ispettori si occuperanno in particolare, della Riserva Regionale Palude del Conte e Duna Costiera e zone limitrofe, vigilando sull’abbandono di rifiuti, bivacco selvaggio, accensione di fuochi non autorizzati, secondo le proprie competenze.

Nei mesi scorsi si è tenuto un corso di formazione e aggiornamento inerente la vigilanza ambientale rivolto al corpo dei Vigili Urbani ed agli associati dei circoli ambientalisti locali riconosciuti a livello nazionale quali Legambiente ed Italia Nostra. Nei mesi a seguire le due associazioni hanno garantito la disponibilità rispettivamente di 12 e 3 associati per un totale di 15 unità, adeguatamente preparati e pronti a vestire i panni di ispettori ambientali.