Visite Articolo:
89

Inusuale, ma pur sempre emozionante, la Cerimonia Inaugurale, della 30a edizione del Minibasket in Piazza, che si è svolta nell’accogliente anfiteatro del villaggio turistico Giardini d’Oriente. Tanti bambini con i loro accompagnatori hanno assistito al consueto saluto delle autorità presenti e all’emozionante promessa dell’atleta in 4 lingue, italiano, arabo, francese ed ucraino, durante il quale una grandissima bandiera ucraina è scesa su tutta la gradinata in omaggio alla Nazione vittima di inaccettabili violenze. “Ciò che vorremmo, è un mondo dove regni la pace, dove i bambini possano essere liberi di giocare, correndo dietro una palla, senza dover scappare dalle bombe”- questo il messaggio lanciato in apertura del suo intervento da Angelo Tedesco Presidente del comitato organizzatore dell’evento, che ha proseguito: “Lo spirito della manifestazione è quello di riuscire ad insegnare ai nostri bambini, gli uomini del domani, a vivere nel rispetto reciproco, in una sana civiltà, lontani dall’odio e dall’indifferenza alla violenza”.

Il dirigente Merano ha concluso “Adesso che le gare abbiano inizio!!! Buon Minibasket in Piazza a tutti!!” Appuntamento venerdì 24 giugno a Matera per la giornata conclusiva, che vedrà ancora una volta i mini-atleti protagonisti, non solo sui campi, ma anche per le vie della Città, durante la sfilata che partirà alle ore 16.00 dalla “fabbrica del carro” per poi raggiungere P.zza Vittorio Veneto. In serata le finali e, a seguire, le premiazioni di questa 30a edizione.