Belle, colorate, saporite e golose: le verdure estive, come melanzane, peperoni e zucchine, sono perfette per essere servite come contorno o condimento per un primo piatto. Ma la versione più amata è sicuramente una: cotte al forno con il ripieno! Lo sappiamo, a volte solo l’idea di accendere il forno, specie quando le temperature si alzano, può far passare la voglia di cucinare… Ed è per questo che vi diamo una ricetta “fredda” e poi tre ricette che si possono sia gustare così, appena fatte, che preparare tranquillamente la sera prima di portarle in tavola, negli orari più freschi, per farle riposare in frigo e averle pronte per il giorno dopo.

Pomodori con riso freddo (senza cottura in forno)


pilipphoto/shutterstock.com

Tra i piatti tipici delle tavole italiane, in particolare nel periodo estivo, ci sono sicuramente i pomodori col riso.  In genere, quando si parla di questa pietanza, ci si riferisce alla versione cotta in forno, accompagnata dal un bel po’ di patate. In questo caso, invece, vi propongo una sorta di insalata di riso per un piatto più fresco. 

Ingredienti per 4 persone

  • 8 pomodori tondi e grandi
  • 200 g di riso
  • 240 g di tonno in scatola
  • 4/5 cucchiai di maionese
  • q.b. di sale
  • q.b. di olio
  • un rametto di prezzemolo

Procedimento

  1. Per prima cosa mettete a cuocere il riso in abbondante acqua salata. Scolatelo al dente e versatelo in una insalatiera. Versate dell’olio e mescolate, lasciandolo poi a raffreddare.
  2. Lavate i pomodori, tagliate la calotta e con un cucchiaio svuotate l’interno. Salateli e metteteli capovolti in modo che l’acqua di vegetazione fuoriesca completamente. 
  3. Tagliuzzate la polpa estratta e mettela in un’altra ciotola, aggiungendo il tonno scolato, poi salate. Condite con la maionese e aggiungete qualche foglia di prezzemolo, poi unite il riso, mescolate ancora aggiustando di sale, olio e lasciate insaporire il tutto. Lasciate raffreddare.
  4. Prendete i pomodori, svuotati e farciteli con un paio di cucchiai del condimento che abbiamo preparato. Livellateli e aggiungete qualche fogliolina di prezzemolo per decorazione, coprite con la pellicola per alimenti mettete in frigo a riposare per almeno un’ora. Estraete i pomodori 15 minuti prima di servirli. Se dovessero avanzarne, conservateli in una scatola con contenitore ermetico per massimo due giorni

Zucchine ripiene di insalata di orzo

Ci sono tanti modi per gustare le zucchine: dall’antipasto al condimento della pasta, passando per la frittata o come ripieno per una pizza rustica. Ma oggi ve le proponiamo in una versione diversa dal solito: ripiene di un’insalata di orzo.

Svetlana Monyakova/shutterstock.com

Ingredienti per 4 persone 

  • 8 zucchine grandi
  • 250 g di orzo perlato 
  • 6/8 pomodorini
  • 1 scalogno
  • q.b. di sale
  • q.b. di olio extravergine
  • un ciuffetto di prezzemolo

Procedimento

  1. Lavate le zucchine, tagliatele in orizzontale, poi svuotatele. Salate l’interno e mettetele sottosopra per eliminare l’acqua di vegetazione. Sistematele capovolte in una pirofila rivestita con carta antiaderente, spennellatele con l’olio extravergine e iniziate la cottura a 180 °C per 40 minuti. 
  2. Nel frattempo preparate il ripieno. Lessate l’orzo, scolatelo molto al dente, poi mettetelo in un’insalatiera. Conditelo con olio e lasciatelo raffreddare. 
  3. Pelate e affettate lo scalogno, fatelo dorare in padella, poi unite la polpa delle zucchine e fate cuocere per una decina di minuti, aggiungendo sale. Fate raffreddare. 
  4. Lavate i pomodori, eliminate il picciolo, tagliateli a dadini e uniteli all’orzo. Aggiungete anche la polpa di zucchina, verificate se è necessario condire con altro olio o sale, mescolate tutto e lasciate insaporire. 
  5. Controllate che le zucchine siano arrivate al giusto punto di cottura, quindi estraetele dal forno e fatele raffreddare. Versate l’orzo nella cavità delle zucchine e aggiungete qualche fogliolina di prezzemolo. Lasciatele raffreddare a temperatura ambiente o in frigorifero, coperte, togliendole almeno 20 minuti prima di servirle

Peperoni ripieni di carne macinata

In questa ricetta i peperoni fanno da “contenitore” per un ripieno a base di carne e salumi. La cottura avviene in due momenti, per fare modo che la verdura si ammorbidisca. 

Anita SKV/shutterstock.com

Ingredienti per 4 persone

  • 4 peperoni
  • 250 g di carne macinata di manzo
  • 100 g di prosciutto cotto
  • 100 g di mortadella
  • 1 uovo
  • 4 fette di pane in cassetta
  • q.b. di latte 
  • q.b. di sale
  • q.b. di olio extravergine di oliva

Procedimento

  1. Per prima cosa lavate i peperoni, eliminate il picciolo e tagliateli a metà. Togliete i semi e le venature interne, salateli, poi metteteli in forno, disposti in una teglia, e fateli cuocere a 180 °C per 15 minuti. Nel frattempo mettete le fette di pane a bagno nel latte. 
  2. In una capiente ciotola unite la carne macinata, la mortadella e il prosciutto cotto sminuzzati finemente. Aggiungete l’uovo, il pepe e mescolate. Strizzate molto bene il pane, unitelo al composto e amalgamate il tutto.
  3. Estraete i peperoni dal forno e farciteli con il ripieno. Incorporate anche le scaglie di parmigiano. Infornate nuovamente a 180 °C per altri 30 minuti. Verificate lo stato di cottura, poiché potrebbe variare in base alla grandezza dei peperoni. Lasciate cuocere ancora qualche minuto spostando la manopola sul grill fino a ottenere una crosticina dorata in superficie. Se doveste preparare in anticipo i peperoni ripieni, fateli raffreddare, chiudeteli con uno strato di pellicola per alimenti e conservateli in frigo. Il giorno dopo scaldateli per 10 minuti a 150 °C prima di servirli.

Melanzane ripiene di prosciutto e scamorza

A Napoli si usa molto preparare le melanzane a scarpone (dette anche a “barchetta”), farcite con carne e pomodoro. Qui vi propongo una ricetta a base di prosciutto e scamorza, con la polpa della melanzane precedentemente rosolata in padella.

Ivanna Pavliuk/shutterstock.com

Ingredienti per 4 persone

  • 4 melanzane grandi
  • 150 di prosciutto cotto a cubetti
  • 100 g di scamorza
  • q.b. di sale 
  • q.b. di olio extravergine
  • q.b. di pepe

Procedimento

  1. Lavate le melanzane e tagliate il picciolo. Dividetele a metà e svuotatele con un cucchiaio. Mettete le “scocche” in forno, in una pirofila, e cuocetele a 180 °C per 20 minuti.
  2. Nel frattempo, prendete la polpa delle melanzane e tagliatela a dadini. Mettetela in una padella con un filo d’olio e fatela rosolare per 10 minuti, aggiungendo il sale. Poi fate raffreddare. Tagliate il prosciutto cotto e la scamorza in dadini, uniteli alla polpa e mescolate bene.
  3. Estraete le melanzane dal forno e farcitele. Aggiungete anche qualche fogliolina di prezzemolo. Infornate nuovamente a 180° C per altri 15-20 minuti. Infine, spostate la manopola sul grill e proseguite con la cottura per ulteriori 5 minuti. Lasciate riposare prima di servire. Qualora le melanzane ripiene dovessero avanzare, copritele con uno strato di pellicola o sistematele in un contenitore adatto e riscaldatele poco prima di portarle in tavola. 

E voi, come preparate le vostre verdure ripiene?

Di origini napoletane, è nata e vive a Roma.
In passato ha collaborato con vari settimanali, tra cui “Di più”; “Di piùTv Cucina”; “RadioCorriere Tv”; “Onda Tv”; “Messaggero Tv”. Oggi invece si dedica anima e corpo al suo blog, “Che cavolo cucino, oggi?”. Il suo piatto preferito è la parmigiana di melanzane, “perché è un ricordo d’infanzia e perché”, dice, “quando aspettavo il mio bambino avevo sempre voglia di melanzane”. Nella sua cucina non possono mancare il pane (che prepara in casa) la frutta e il caffè, “perché altrimenti… il pasto non è finito”.