Spread the love

Finlandia, un'italiana fra gli 8 feriti dell'assalto mortale di Turku. Preso richiedente asilo. Polizia: "E' terrorismo"

                                                                      Finlandia, un’italiana fra gli 8 feriti dell’a

 

 

ssalto mortale di Turku. Preso richiedente asilo. Polizia: “E’ terrorismo”

(reuters)

Erano morte due persone. “Il terrorista mirava alle donne”. Lisa Biancucci, ricercatrice trentenne, non è grave. Catturato giovane di origine marocchina a cui, secondo i media, sarebbe stato negato il permesso di rimanere nel paese. “Aveva dei complici”: prese altre 4 persone. Inquirenti in contatto con l’Interpol per eventuali collegamenti con la strage di Barcellona.

HELSINKI – C’è anche un’italiana, Lisa Biancucci, una ricercatrice trentenne, fra gli otto feriti nell’assalto a colpi di coltello a Turku dove un giovane marocchino ha menato fendenti fra la folla uccidendo due persone e ferendone appunto otto. Dopo le prudenze iniziali la polizia ha comunicato che è stata aperta un’inchiesta per terrorismo ed ha rivelato che il giovane era arrivato in Finlandia nel 2016 richiedendo l’asilo politico. Ma, secondo alcuni media, le autorità l’avevano negato. L’attentatore, sempre secondo le forze dell’ordine, aveva nel mirino in particolare le donne. “Crediamo che le vittime siano state scelte a caso però il suo primo obiettivo erano le donne” – ha spiegato la portavoce della polizia Krista Granoth. Delle dieci persone colpite, otto sono di sesso femminile ed i due uomini feriti lo sono stati solo perché hanno cercato di bloccare la sua azione.

Finlandia, attentato a Turku: fiori, candele e musica sul luogo dell’attacco

L’aggressione è scattata ieri poco dopo l’ora di pranzo quando un uomo ha iniziato a menare fendenti fra la folla di piazza Puutori, dove c’è anche un mercato. Immediato l’intervento delle forze dell’ordine che hanno fermato l’assalto sparando alle gambe dell’accoltellatore che è stato poi arrestato. La polizia finlandese ha twittato: “Diverse persone accoltellate al centro di Turku. La polizia ha sparato al sospetto accoltellatore. Una persona è stata catturata”. Il centro di Turku è rimasto sotto coprifuoco per diverse ore fino a quando in serata le autorità hanno dato il via libera per la ripresa delle normali attività in città.

Finlandia, diverse persone accoltellate nella città di Turku: le urla in strada

Nelle ore seguenti all’assalto la polizia finlandese ha eseguito 5 arresti: “Stiamo verificando la loro posizione – ha detto un responsabile della polizia – per capire se siano collegati o meno con l’attacco, di certo erano in contatto” con l’uomo protagonista degli atti di violenza. In un primo momento le forze dell’ordine erano state molto caute solo oggi hanno detto ufficialmente che l’attacco è stato un atto di terrorismo jihadista e che il colpevole è un ragazzo di 18 anni. Ieri alcuni testimoni avevano raccontato che il giovane, durante la sua furia, gridava “Allah Akbar”, circostanza questa non confermata da nessuna autorità finlandese.

Foreign fighters e moschea: la Finlandia perde lo scettro del Paese più sicuro

Le due vittime, una morta sul colpo l’altra in ospedale, sono una 67enne ed una 15enne. Degli otto feriti due restano in terapia intensiva ma la loro vita non è in pericolo. La polizia finlandese ha spiegato anche di essere in contatto con l’Interpol per capire se ci possa essere qualche collegamento fra i fatti avvenuti a Turku e gli attentati nelle città spagnole di Barcellona e Cambrils, anch’essi effettuati da cittadini marocchini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.